Tir

La provincia pontina si sta preparando al ritorno a scuola di migliaia di studenti, ma quasi tutti i sindaci della provincia hanno firmato l’ordinanza del posticipo della riapertura dell’inizio delle scuole fissato al 24 settembre, con l’eccezione di Fondi e Terracina, che sono chiamate al voto per l’elezione dei sindaci, che hanno optato per il 28 settembre, e con Priverno, Bassiano, Sonnino, Roccasecca dei Volsci, Lenola e Sperlonga che invece si adegueranno al calendario della Regione Lazio e alla data del 14 settembre. Tra i comuni che hanno firmato questo tipo di ordinanza c’è anche il Comune di Latina, dove fervono i preparativi e l’assessore alla Pubblica Istruzione Gianmarco Proietti ha annunciato che lunedì mattina arriverà anche nel capoluogo il tir carico di banchi. Ha spiegato lo stesso assessore: “Ci sarà la polizia locale a chiudere la strada per il passaggio di un autotrasporto di 10 metri ad ogni viaggio del tir. I banchi più vecchi verranno trasferiti in altri plessi. Difficile, complesso ma ci siamo fatti trovare pronti. Come per il verde nei giardini, come i lavori di manutenzoione e strutturali e come per la mensa. Ci chiediamo che caos ci sarebbe stato per i bambini e  i genitori al primo giorno di scuola. La buona amministrazione è costretta a farsi domande giuste e se le deve fare prima degli altri, così da trovare le adeguate risposte a problemi che ancora devono manifestarsi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui