L’omicidio dell’hair stylist dei vip a Los Angeles fu commissionato dalla moglie

Sementilli

Una storia, una intricata storia del parrucchiere dei vip Fabio Sementilli, che è stato ucciso il 23 gennaio scorso negli Stati Uniti, in un sobborgo di Los Angeles, si arricchisce di un nuovo tragico particolare. Ad ordinare l’assassinio dell’uomo, 49enne canadese originario della Ciociaria, sarebbe stata la moglie Monica Crescentini, originaria invece della provincia di Latina. Fabio Sementilli era un hair stylist molto noto, vice presidente di Wella, la divisione professionale di Procter and Gamble, secondo la rivista Salon Today. Stando al Daily News, infatti, la donna avrebbe architettato l’assassinio insieme al suo amante Robert Louis Baker, 55 anni, per intascare i soldi dell’assicurazione. I due, che si sono dichiarati non colpevoli davanti a un giudice della Corte Suprema, sono stati accusati di quello che in inglese si dice “conspiracy”, cospirazione, per questo rischiano anche la pena di morte. I due, stando sempre ai media americani, avrebbero comunicato tramite telefoni cellulari e applicazioni di comunicazione crittografate il loro piano per uccidere la vittima Fabio Sementilli, ingaggiando un complice. Si legge sul Daily News: “Monica Sementilli ha inviato una e-mail a Baker su come accedere al suo sistema di videosorveglianza a casa gli ha comunicato che il marito sarebbe rimasto solo nel pomeriggio del 23 gennaio e poi è andata a fare shopping per crearsi un alibi per il momento dell’uccisione di suo marito. Baker e il complice hanno visto Sementilli seduto sul patio posteriore e lo hanno attaccato da dietro, e Baker ha tagliato il proprio dito indice sinistro durante l’attacco. Baker è andato in cucina per lavare il sangue della vittima e distruggere la prova, lasciando il proprio sangue dietro di sé; ha tentato di mettere in scena una rapina e un furto nella camera da letto principale. Monica Sementilli presumibilmente ha aspettato che la figlia più giovane arrivasse a casa per trovare il corpo di suo padre, prima di tornare in casa. Sempre la Sementilli ha chiamato più volte un detective di polizia di Los Angeles per chiedere perché le pratiche di assicurazione sulla vita di suo marito sono state trattenute”. La Polizia californiana ritiene che lady Sementilli e Robert Louis Baker avessero una relazione da circa un anno e mezzo e che lei stesse per ottenere un notevole beneficio – circa 1,6 milioni di dollari – da una polizza assicurativa sulla vita di suo marito.

 

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *