L’omelia di Mons.Vari nella messa della cappella del Sacro Cuore del 4 settembre 2019

Una omelia per iniziare i festeggiamenti del 25° compleanno del centro sociale di San Giulio,  dove mons. Vari ha voluto dare il suo pensiero dando il suo augurio alle persone anziani presenti alla celebrazione eucaristica, in questo giorno dove si parla di una cosa che mette in evidenza la pagina del vangelo della giornata , dove si evidenzia la presenza di Gesù che entra nella casa di Pietro, dove la suocera giace con la febbre sul letto, e gesù, che rappresenta la misericordia, quando vede un malato che soffre non si tira indietro e risolve la situazione guarendo, come ha fatto con la suocera di Pietro. e’ una pagina, come ha detto l’arcivescovo di Gaeta, adatta a tutte le età della vita, come si può immaginare che questa donna è avanti negli anni. La presenza della malattia, del male in questa donna è evidente, e Gesù, come dice nel vangelo, si china su di lei, e comanda che la febbre vada via da questa donna. Dopo essere guarita, la donna si alza in piedi e si mise a servirlo. questa donna si mostra importante agli occhi di Gesù, e questo diventa necessario perché se noi stiamo bene, perché come ha detto l’arcivescovo, se siamo persone che stanno bene, che si sta bene sia nell’anima che nel corpo, possiamo servire in tutte le età. L’età anziana è una età dove si affronta una malattia, e anche se vengono dei momenti di stanchezza,  a dare una situazione diversa, è una età straordinaria, una età dove si scoprono nuove cose, di essere di aiuto agli altri. Si fa tutto per gli altri, perché va bene tutto quanto, ma quando arriva il servizio verrà qualcosa che si farà bene. se darà fastidio di fare qualche cosa, come fatica, come impazienza, significa che si sta bene. e allora questa età anziana che dà molta speranza, che da tanto non solo dal punto di vista spirituale, ma anche materiale, perché i tempi sono quelli che sono. Per cui a tempo pieno una donna che è il segno della famiglia in quel momento come la suocera di Pietro, deve essere il modello per tutti i cristiani, e fa capire veramente tante cose, quello che manca e di quello che si ha bisogno, e fa prendere le cose buone da Gesù. La messa è stata animata delle Suore degli Angeli.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *