Lo spettacolo Cilindri e Papillon all’Ariston di Gaeta

Locandina

Martedì 27 febbraio il cine- teatro Ariston di Gaeta metterà in scena lo spettacolo “Cilindri e papillon” dopo 40 anni. Infatti ritorna dopo questo lungo periodo di tempo ritorna in scena una storica famiglia napoletana della rivista: la “Famiglia Maggio”. La nota data alla stampa dice che ci sarà In scena “Dante ed Elena, figli di Beniamino Maggio e nipoti di Rosalia e Pupella Maggio, daranno vita ad uno spettacolo che strizza l’occhio alla Rivista in stile anni ’50: una divertente successione di intermezzi teatrali e macchiette comiche e cantate conducono per mano lo spettatore in un ritorno ad una ironia sana e scevra dal solito humor contemporaneo. Dante ed Elena  faranno rivivere la tradizione artistica di una delle famiglie partenopee distintasi per talento e per aver fatto la storia del teatro; accanto a loro gli attori Barbara Bonaccorsi, Maurizio Rata e Massimo Bonaccorsi daranno vita a momenti teatrali di spiccata ilarità, il tutto volto a rendere leggero ed esilarante lo spettacolo. Fanno da cornice le ballerine del “Ballet Dancer” con le coreografie di Marcella Martusciello: Lucia Cinquegrana, Maria Pia Lucignano, Claudia Marino e la stessa Marcella Martusciello. La colonna sonora dello spettacolo è affidata al Maestro Biagio Terracciano affiancato dai Maestri Alfredo Tescione violino, Sergio De Simone chitarra, Marco Contiello basso e Nino Pomidoro batteria che accompagneranno gli artisti durante la messa in scena di macchiette tratte dalla tradizione napoletana e nazionale. Uno spettacolo brillante, arioso, che si propone di divertire il pubblico e di farlo partecipe di un momento di leggerezza e divertimento. La regia è affidata a Gianni Villani”.

 

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *