L'invasione della Polonia dell'esercito tedesco nel 1939
L’invasione della Polonia dell’esercito tedesco nel 1939

Celebrare questo triste avvenimento che ogni anno ha il dovere di essere ricordato perché da qui scaturì tutto l’orrore nazista verso le popolazioni slave, e qui molti ebrei che dopo le leggi razziali introdotte da Hitler dopo il 1934, trovarono rifugio molti ebrei, non ebbero poi scampo quando la Polonia viene invasa prima da Hitler, e poi dalle truppe di Stalin il 17 settembre per via dell’accordo segreto firmato in calce al patto di non aggressione Molotov- Ribbentropp del 23 agosto del 1939. Un avvenimento che si ricorda in una celebre foto scattata dai fotografi tedeschi, le truppe germaniche che alzano la barriera che divide la Polonia dalla stessa Germania, dando il via al secondo e più sanguinoso conflitto mondiale che terminerà solo dopo 6 anni, con lo scoppio delle atomiche di Hiroshima e Nagasaki dell’agosto del 1945. Sono passati 71 anni, ma la mente di chi c’era ed è ancora vivente, fa scattare un sano meccanismo di domanda: perché? Perché Francia ed Inghilterra, in nome della pace da perseguire ad ogni costo e non urtando la suscettibilità dell’atro nascente tedesco, sacrificarono Cecoslovacchia ed Austria – ricordiamo bene che nel 1934 Mussolini, che non era ancora alleato con il duce nazista, anzi Hitler adorava Mussolini sostenendo che il Duce italiano era stato il suo maestro politico visto quello che era riuscito a realizzare in Italia prima di lui. In questa invasione si misero in moto il piano  della guerra lampo che gli alti comandi dell’esercito tedesco avevano prestabilito: l’uso dei tank come cavalleria mobile per sgominare il nemico polacco. Infatti l’esercito polacco, pur essendo inadeguato a fronteggiare l’esercito tedesco, tuttavia aveva combatturo con onore sotto la guida del maresciallo Edward Śmigły-Rydz ad organizzare una difesa della capitale Varsavia, ma tutto inutile perché in due settimane Varsavia venne accerchiata e costretta ad arrendersi. Il compiacimento di Hitler che tutto aveva funzionato alla perfezione, mentre Francia ed Inghilterra presto dovettero capire a loro spese che Hitler era un pazzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui