Il Fiorini di Terracina

I consiglieri regionali Chiara Colosimo e Fabrizio Ghera hanno presentato un’interrogazione a Zingaretti sul ritardo nell’avvio dei lavori dell’Obi- Osservazione breve intensiva dell’ospedale Fiorini di Terracina. La delegata alla Sanità dell’amministrazione Procaccini, Maurizia Barboni, esprime con queste parole particolare soddisfazione per l’interessamento della politica regionale al problema dell’Osservazione Breve Intensiva a Terracina: “Ringrazio i consiglieri regionali di Fratelli d’Italia per aver presentato un’interrogazione urgente al presidente Zingaretti e all’assessore alla Sanità Alessio D’Amato circa il mancato avvio dei lavori di realizzazione dell’Obi presso il Fiorini di Terracina.  Gli incontri con i vertici della Asl sono stati molti in questi mesi e ogni volta sembrava che fosse quella buona. Purtroppo la situazione è ancora in fase di stallo e l’avvio dei lavori per la realizzazione dell’Obi ancora non hanno una data certa. Il servizio di cui parliamo è ormai improcrastinabile e dopo il superamento di tutte le fasi burocratiche spiace verificare che il finanziamento regionale sia ancora inefficace. Accogliamo con favore ogni iniziativa politica e civica in grado di sollecitare la soluzione di un problema vissuto da migliaia di cittadini afferenti un presidio sanitario che, non si sa bene per quale ragione, deve sempre lottare con gli artigli per ottenere dei servizi essenziali, non essere dimenticato o, peggio ancora, cassato. Anche in circostanze come questa, cioè con tutta la trafila burocratica espletata da tempo, ancora non ci sono segnali positivi. Mi auguro che l’interrogazione di Colosimo e Ghera sortisca l’effetto di sollecitare l’opera e che ottenga risposte ai quesiti dei cittadini e nostri”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui