Personale Poste Borgo San Michele

Poste Italiane ha celebrato l’8 marzo la Giornata internazionale della donna dedicandogli una cartolina filatelica e un annullo speciale: Un’occasione unica per ogni collezionista o per chi, semplicemente, desidera ricordare in modo originale una giornata particolare, facendo dono della cartolina a una persona cara o inviando un messaggio a chi è lontano. L’immagine della cartolina raffigura il volto di una donna contemporanea che si affaccia al Terzo Millennio, adornata da fiori avvolti in un gioco di luminosi colori”. Il prodotto filatelico è disponibile fino all’11 marzo negli 8 uffici postali con sportello filatelico della provincia pontina: a Latina Centro (Piazzale dei Bonificatori), Aprilia, Cisterna, Formia, Gaeta, Minturno, Sabaudia e Terracina, oltre che nei dieci “Spazio Filatelia” del territorio nazionale, insieme all’annullo speciale rettangolare dedicato, che dovrà essere utilizzato esclusivamente in abbinamento al bollo con datario mobile: “La grande attenzione che da sempre l’Azienda rivolge a tematiche come l’inclusione e la parità di genere ha portato, nella provincia di Latina, ad avere 62 uffici ‘rosa’, dove cioè il direttore è donna e la presenza dei dipendenti è interamente o quasi al femminile.” In generale, la provincia di Latina è un esempio concreto dell’integrazione della componente femminile in tutti gli ambiti aziendali. Perché su circa 960 risorse applicate presso 87 Uffici Postali, 8 Centri di Recapito e nelle varie strutture di staff 529 sono donne (55%) e di queste 49 con incarico di responsabilità. Un esempio, nell’ufficio postale di Borgo San Michele, guidato da Stefania Carlodalatri, la presenza femminile è totale. Laura, Arianna, Maria Grazia e Stefania sono le dipendenti di Poste Italiane che ogni giorno attendono i cittadini nell’ufficio di Via Capograssa. Ma la presenza femminile si sta affermando sempre più, anno dopo anno, anche nel settore del recapito. Come nel centro Primario di Distribuzione di Cisterna di Latina, su 26 risorse applicate, oltre alla responsabile, 17 sono donne. Antonella, Donatella, Laura, Germana, Silvia, Vanda, Dalila, Alessia, Gina, Giuseppina, Pina, Margherita, Carmela, Nadia, Elena, Noemi, Claudia e Simona sono i volti femminili del recapito nel Comune di Cisterna. Mentre in tutta la provincia Pontina su oltre 370 dipendenti addetti ai servizi di recapito più di 190 sono donne.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui