L’Infiorata di itri: i disegni floreali in città

 La 33esima edizione della Infiorata itrana ha avuto veramente degli artisti validi, che hanno espresso l’arte floreale per avvicinarsi a Dio, come ha scritto nella sua presentazione il parroco della città Don Guerino Piccione: “Quando ero fanciullo, negli anni ’70 del secolo scorso, ancora si cantava in occasione della processione del Corpus Domini, un canto. Esso dal titolo “Oh che giorno beato….”diceva in una delle strofette: “Brillan di gioia i cuori in mezzo ai fiori! Brillan di gioia i cuori: viva Gesù!”  mi è tornata in mente nel dover scrivere un pensiero per la prossima Solennità del SS,mo Corpo e Sangue di Cristo (Corpus Domini) e la sua Infiorata qui ad Itri. Ed è veramente sempre un giorno beato. Ed è veramente sempre un brillare di cuori in mezzo ai fiori, a tanti fiori! Ed è sempre un invito a dire con le labbra e con il cuore: VIVA GESU’! Si, viva Gesù! Perché tutto è bello attorno a lui e tutto diventa bello quando c’è lui! Buona festa a tutti!”  Infatti come diceva il famoso industriale Henry Ford “ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo”. Ed è quello che ha scritto il direttivo che riesce ad organizzare sempre in modo meraviglioso questo evento, uno dei più importanti di Itri:

“Non esiste frase migliore per esprimere la gratitudine che proviamo nei confronti di tutti coloro che anche quest’anno, hanno reso possibile la realizzazione della 33esiam edizione dell’Infiorata Moderna, confermando così Itri la “città dei fiori”. Con la speranza di riempireanche quest’anno le nostre strade di colore, sorrisi e stupore, ringraziamo la regione Lazio ed il Comune di Itri per il patrocinio all’evento, gli uffici per la consueta disponibilità, la CRI, l’ERI, l’AFV Frà Diavolo, l’Ass. Archimede, gli sponsor che da sempre credono in noi, e il circolo fotografico 2.8 Pro Loco che ogni anno ci regala i ricordi più belli dell’evento. questa edizione è accompagnata da tante novità:

  • la grafica rinnovata, più allegra e moderna, con un logo tutto nuovo che evidenzia il forte senso di cooperazione dell’evento;
  • la volontà di limitare l’acquisto di fiori utilizzando petali e vegetali che la natura ci dona nel corso dell’anno, invogliando i cittadini a contribuire alla raccolta degli stessi, rendendo la manifestazione non più limitata ad una sola giornata ma protratta lungo l’intero corso dell’anno. In occasione del 30esimo anniversario della fondazione dell’Ass. Pro Loco Itri volgiamo ringraziare l’uomo che da sempre è dietro le quinte e che oggi per unanime acclamazione, siamo lieti di avere come presidente, Francesco Di Biase l’amico di tutti, Franco.”

E tutti hanno ammirato nel corso della processione le varie opere d’arte che i vari artisti hanno disegnato e riempito con i fiori e che delicatamente la processione ha calpestato quasi in punta di piedi.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *