delegazione Confcommercio Lazio Sud

Si è tenuto nella mattina dell’11 novembre, presso la sede della Prefettura, l’incontro con il Prefetto di Latina Maurizio Falco e una delegazione di tutte le sigle sindacali aderenti a Confcommercio Lazio Sud, per consegnare un documento con le richieste avanzate dagli operatori commerciali della provincia, che vivono un momento di grande difficoltà legato alla gestione all’emergenza Covid19.  All’incontro la delegazione rappresentata dal presidente Confcommercio Lazio e Lazio Sud e Presidente della Camera di Commercio Frosinone-Latina Giovanni Acampora e dal direttore generale Salvatore Di Cecca era composta dal presidente Sib Confcommercio Lazio Sud Mario Gangi, il presidente Panificatori Confcommercio Lazio Sud Aldo Mazzocchi, il presidente Fipe Confcommercio Lazio Sud Italo Di Cocco, il presidente Confcommercio Lazio Sud Minturno Tonino Lungo, la presidentessa Confcommercio Lazio Sud Gaeta Lucia Vagnati, la vice presidentessa Terziario Donna Francesca Capolino, la vice presidentessa Fimaa Floriana Toccacelli, la presidentessa Federcarni Mara La Bella, la presidentessa Bellezza & Benessere Elena Nardone, il sub commissario Confcommercio Lazio Sud Latina Annalisa Muzio, il presidente Fimaa e presidente vicario Confcommercio Lazio Sud Formia Vittorio Piscitelli, il presidente Confcommercio Lazio Sud San Felice Circeo Fabio Ascoli. 

Ad aprire l’incontro il Prefetto Maurizio Falco che ha ringraziato i presenti per l’impegno profuso in aiuto degli operatori commerciali e ha dichiarato: “Le persone e le imprese, devono sentire vicine le Istituzioni, ed io sono pronto a scendere in campo per capire cosa si deve fare per ottenere i giusti risultati per affrontare e superare questo momento di grande difficoltà. Le mobilità interpretative devono essere sollecitate continuamente. Noi del settore pubblico abbiamo davanti una scommessa epocale, per tale motivo abbiamo istituito un Tavolo Permanente INPS-Agenzia delle Entrate relativamente al Decreto Ristori Bis.

Lo Stato deve intervenire concretamente e lo sta facendo. Non è più plausibile avere tempi lunghi, le munizioni devono arrivare subito. Mi impegnerò a sollecitare le Pubbliche Amministrazioni nel rispetto della legalità e a stimolare l’accelerazione dei tempi per l’erogazione dei ristori”.

Il presidente Confcommercio Lazio e Lazio Sud Giovanni Acampora: “Vicinanza al Prefetto con il quale ho consolidato il dialogo affrontando, in sinergia, i problemi reali di questo tempo. E’ stato istituito un Tavolo permanente con le Categorie, in contatto diretto con la Prefettura, nostro interlocutore al Governo nazionale. I risultati si ottengono attraverso il lavoro prodotto da questi Tavoli. Le imprese necessitano sostegno reale e concreto. E’ stato fatto un importante lavoro con le categorie e poste nero su bianche una serie di proposte a sostegno delle imprese da noi rappresentate”.

A seguire gli interventi del Sub-Commissario Confcommercio Lazio Sud Latina Annalisa Muzio: “Dobbiamo necessariamente “giocare d’anticipo” e arginare l’evolversi degli effetti drammatici che il virus continua ad avere su tutti i settori dell’economia italiana. Nessuno ne è immune, nessuno ne è escluso.

Pertanto, Confcommercio Imprese per l’Italia Lazio Sud chiede al Prefetto di recepire, fare proprie e trasmettere al Governo le istanze e le proposte racchiuse in questo documento da parte di tutti i settori economici rappresentati ed inseriti nel sistema Confcommercio”.

Il presidente Stabilimenti Balneari-Sib Mario Gangi ha spostato l’attenzione sulle Concessioni Demaniali Marittime in scadenza il 31.12.2020 e sul fatto che non tutti i Comuni hanno firmato la proroga al 2033.

La presidentessa Confcommercio Lazio Sud Gaeta Lucia Vagnati chiede invece maggiori controlli sul territorio per non vanificare i sacrifici degli operatori commerciali che operano nel rispetto delle indicazioni del Governo.

La presidentessa del sindacato Bellezza & Benessere Elena Nardone esprime i suoi dubbi sulla differenziazione tra il settore estetica e il settore acconciatori.: “Entrambi operano nel massimo rispetto delle regole seguendo tutti i protocolli di sicurezza”.

La vice presidentessa del  Terziario Donna Francesca Capolino chiede maggiore attenzione per le donne imprenditrici, impegnate su più fronti: lavoro, famiglia e scuola.Il presidente Fimaa-Agenti Immobiliari e presidente vicario Confcommercio Lazio Sud Formia Vittorio Piscitelli, pone l’attenzione sulla necessità: di velocizzare le procedure amministrative comunali, riferite, in particolare, ai processi autorizzativi sia in ambito urbanistico che per le Attività Produttive. “Lo smart working non deve essere un ulteriore ostacolo ma, piuttosto, uno strumento per semplificare e velocizzare le procedure”.

Il presidente Confcommercio San Felice Circeo Fabio Ascoli: “La nostra Riviera d’Ulisse vive, principalmente, nel periodo estivo. Chiedo maggiore controllo ed implementazione delle Forze dell’Ordine sulla nostra Riviera d’Ulisse”.

L’incontro si è concluso con il Prefetto che ha invitato i presenti per un altro confronto nell’ottica della collaborazione e interlocuzione tra le parti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui