Incontro Sardine

Nel pomeriggio del 16 maggio sono state presenti all’appuntamento delle Sadine all’Evergreen a Latina corca 150 persone. Nell’incontro è stato lanciato il “cantiere progressista” promosso dalle 6000 sardine di Latina. Un momento di confronto nato anche in vista delle elezioni comunali di ottobre a cui ha partecipato Mattia Santori, uno dei fondatori del movimento, il quale ha affermato:  “Latina è a un passo dall’essere un laboratorio nazionale per le prossime amministrative. Si apra un grande cantiere progressista a trazione civica supportato e accompagnato da tutti i partiti progressisti. Se questa sarà la strada ci saremo convintamente”. All’incontro ha preso parte anche il sindaco di Latina Damiano Coletta in rappresentanza della coalizione che si presenterà alle urne ad ottobre. Insieme a lui anche  le altre forze politiche della coalizione stessa. Soddisfazione per l’esito dell’iniziativa è stato espresso anche da Anna Claudia Petrillo, referente delle 6000 sardine Latina: “Non era scontata questa partecipazione che testimonia che la città c’è e ha voglia di mettersi a disposizione. Serviranno le esperienze di tutte e tutti per guardare al futuro di Latina e immaginare insieme la città dei prossimi 10 anni. Abbiamo scelto di lanciare il cantiere progressista con tre temi per noi fondamentali: cultura, diritti e welfare”.  Sui tre temi sono intervenuti rispettivamente Clemente Pernarella, Marilù Nogarotto e Patrizia Ciccarelli con la moderazione della giornalista Anna Scalfati. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui