L’INAUGURAZIONE DELLA PIAZZETTA BUONOMO A GAETA

Locandina Largo Buonomo
Locandina Largo Buonomo
Fest Boom
Fest Boom
Fest Boom
Fest Boom
Fest Boom
Fest Boom
Pulcinella
Pulcinella
Pulcinella
Pulcinella
Pulcinella
Pulcinella

Una volta si chiamava Largo Buonomo, oggi si potrebbe chiamare la Piazzetta Buonomo quel largo che fino a pochi momenti fa era ricoperta da macchine che parcheggiavano in quel tratto dove gli esercizi commerciali che oggi hanno uno spazio molto largo dove prima c’erano solo autovetture ci fa capire che nonostante le critiche dei giorni precedenti, dove c’era stato un guasto alla rete idrica per altro prontamente riparata, dove le polemiche relative ai finanziamento della Rotonda autostradale che finalmente elimina quell’odioso semaforo che faceva perdere del prezioso tempo di attesa a tutti, ma che deve essere ancora finita, comunque restituisce alla città un ampio spazio che da largo è diventata piazzetta, per usare un eufemismo, ma è di fatto una realtà. Ed ecco che  comincia l’animazione per bambini con Fest Boom, che ha attirato con i loro giochi tanti piccoli cittadini di Gaeta con le loro mamme soprattutto. Ma mentre si preparava il tutto, il sindaco Mitrano Cosmo interrogato dal sottoscritto, metteva in risalto come questa scommessa era realmente riuscita.

Nelle informazioni in mio possesso nel primo pomeriggio la piazza era piena, e questo con grande orgoglio, una soddisfazione immensa perché vuol dire che non ci siamo sbagliati, che questo può essere veramente un attrattore  che valorizza le attività commerciali, sia Via Indipendenza che le residenze che sono in quel luogo. Ci abbiamo creduto sia io ch e il mio assessore Christian Leccese e abbiamo fortemente voluto quella particolare piazza o largo, e quindi sono felicissimo che oggi tutti quanti abbiamo fruito finalmente di questa piazza che rappresenta una nuova attività di decoro di questa città, che diventa sempre più bella.”

E’ stata finanziata dall’Autorità Portuale, un regalo fatto da questo ente. Purtroppo ti devo dire una cosa negativa. Il Sindaco di Formia qualche tempo fa alla Festa dell’Unità ha detto che l’Autorità Portuale è diventata il Bancomat di Gaeta. Se il Bancomat di Gaeta riesce a creare opere come questa, ben venga.

“Io sono contentissimo che il Sindaco di Formia ha detto questo, è un grandissimo complimento per me che avalla quello che ormai viene detto in ogni luogo, che io ho una capacità di procacciare i finanziamenti per la mia città, e quindi avere l’Autorità Portuale che per 10 anni è stata sotto utilizzata e quindi non ha restituito nulla alla propria città per avere tutto il water front a propria disposizione, sono orgoglioso che anche il Sindaco di Formia Bartolomeo, che tra l’altro è il sindaco di una città limitrofa e di una corrente diversa abbia preso atto di questa mia grande capacità come amministratore di andare a utilizzare i soldi esterni, quella è una bellissima opera che riqualificherà il centro di Gaeta e che per noi sarà a costo zero.”

Dopo l’animazione della Fest Boom, c’è stata la Compagnia Bertolt Brecht di Formia che con lo spettacolo “Pulcinella, mon amour”, che è stato uno spettacolo che hanno portato avanti per tutta l’estate in ogni dove, a intrattenere i presenti, ed infine il concerto con il Beluga Trio Project a concludere questa serata di festa per Gaeta che si riappropria di uno spazio importante al centro.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *