Impronta dinosauro

L’impronta di dinosauro che è stata rinvenuta nel porto canale di Rio Martino a Latina sarà tutelata e conservata presso il Parco dei Monti Ausoni. Ne ha dato comunicazione ufficiale in una nota l’assessorato all’Agricoltura, Ambiente e Risorse naturali della Regione Lazio.  Si tratta di un masso calcareo, estratto durante i lavori di sistemazione del porto di Rio Martino, sulla cui superficie è possibile ammirare la pista di un dinosauro di taglia media del periodo Giurassico, 110 milioni di anni fa. Per anni il reperto, scoperto dal fotografo Bruno Tamiozzo e successivamente studiato dal geologo Stefano Panigutti e dal professor Umberto Nicosia del Dipartimento di Scienze della Terra de La Sapienza, è rimasto sul lungo canale in attesa di una collocazione più consona. Grazie all’interessamento della Direzione regionale Capitale Naturale Parchi e Aree protette, che ha tra le sue competenze la tutela del patrimonio geologico, il reperto è stato portato nel suo territorio di provenienza, nei pressi del Parco dei Monti Ausoni, come emerso dagli studi dell’Università. La sua valorizzazione all’interno del Parco costituirà un ulteriore tassello nel sistema di percorsi di visita e conoscenza della preistoria dell’uomo, che fanno del Lazio centro-meridionale un territorio di assoluta rilevanza a livello internazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui