Lettera inviata al Prefetto di Latina per chiedere spiegazioni ad Acqualatina sulla torbidità dell’acqua


Acqua torbida

Una lettera è stata inviata dalle associazioni che si occupano di tutelare l’acqua al Prefetto di Latina Maria Rosa Trio per chiedere spiegazioni sul persistere della torbidità dell’acqua. ecco il testo della lettera inviata al Prefetto di Latina:

“A S.E. Prefetto di Latina

Poniamo nuovamente alla sua cortese attenzione l’estremo disagio che i cittadini del sud pontino dei Comuni di Formia, Gaeta, Castelforte, SS Cosma e Damiano, Spigno Saturnia e Minturno stanno subendo da oltre un mese, così come potrà evincere dalle tempestive Ordinanze del Sindaco di Formia (n. 77 e 92  novembre 2019) e a fronte di tardive analisi e comunicazioni da parte del gestore Acqualatina, che costantemente deve essere richiamato dallo stesso Sindaco e dai reclami dei cittadini al verificarsi della inoppugnabile e visibile presenza di torbidità dell’acqua.

Tale fenomeno che il gestore, secondo quanto riportato da numerosi articoli pubblicati nella giornata di ieri 27/11, è tenuto a comunicare e sarebbe in grado di verificare con ore di anticipo, opportunamente preferisce non rendere noto neanche alle Amministrazioni locali.

I prolungati disagi,  insopportabili da sostenere per motivi di igiene e salute pubblica oltre che economici e di equità sociale, vengono ulteriormente aggravati da false comunicazioni del gestore Acqualatina, che in data 28/11 u.s. dichiarava di aver messo a disposizione della cittadinanza di Formia e Gaeta autobotti con acqua potabile.

In realtà sul territorio comunale di Formia queste autobotti non sono state mai fornite, esasperando ancor più gli animi.

Tante le inefficienze del gestore sia tecniche, adottate e in adozione, per la risoluzione di tale problematica sia relative alle forme di comunicazione e trasparenza sulle informazioni che è tenuta a fornire ai cittadini utenti e agli amministratori locali.

A tal fine, Le chiediamo di intervenire, con i poteri che rientrano nella Sua funzione istituzionale.

Attendiamo Suo positivo riscontro, nella piena disponibilità di fornire ulteriore informazioni.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *