Lettera della Confcommercio Lazio Sud e dell’Ascom Formia al Prefetto Faloni per la mancanza d’acqua

Capodacqua

Una lettera congiunta di Ascom Formia e di Confcommercio Lazio Sud a Formia dei due Giovanni, Orlandi e Acampora, per mettere al corrente la massima autorità politica sulla situazione che si sta determinando a Formia per la protesta per la mancanza d’acqua:

“Il perdurare della crisi idrica sta creando nella città di Formia una situazione socio-economica molto preoccupante, come da noi previsto già dallo scorso mese di giugno.

Le interruzioni del flusso idrico improvvise e perduranti stanno creando disagi pesantissimi alle attività economiche, oltre che alla cittadinanza; negli ultimi giorni le nostre imprese non hanno potuto operare. Oggi l’erogazione dell’acqua si è interrotta alle ore 11 (anche se il flusso è stato successivamente ripristinato) e molti operatori economici sono stati costretti a chiudere la loro attività. Siamo estremamente preoccupati dal perdurare di questa situazione diventata ormai insostenibile e soprattutto della ormai manifesta incapacità di tutti gli attori di fronteggiarla.

Oltre ad una situazione igienico sanitaria ormai al limite del collasso la nostra preoccupazione è rivolta anche e, soprattutto, ad una potenziale emergenza di Ordine Pubblico viste anche le ultime manifestazioni di piazza che hanno bloccato la viabilità.

La situazione dell’Ordine Pubblico, a nostro avviso, e ad alto rischio.

Le chiediamo, Eccellenza, di intervenire nell’ambito del Suo ruolo e delle sue competenze, in modo tempestivo e risolutivo. Confidando, ancora una volta, nella Sua sensibilità, le porgiamo anticipatamente i nostri più sentiti ringraziamenti.”

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *