banner 728x90
Foto di gruppo

E’ stata inaugurata sabato 12 maggio alle 18 l’esposizione “Facciamo Luce” all’ex tipografia “Il Gabbiano” che rimarrà allestita nella struttura comunale di Viale XVIII Dicembre fino al 1° giugno.  Il progetto nasce come occasione di incontro tra le realtà associative del territorio e prende avvio dalla sinergia tra il progetto “Officina Luce”, storicamente promosso dall’associazione Solidarte, e l’Osservatorio comunale della Consulta delle Associazioni in collaborazione con gli Assessorati alla Partecipazione e alla Cultura del Comune di Latina.   Qualcosa di diverso e di più che una mostra, “Facciamo Luce” è un evento collettivo socio-culturale, come ha spiegato la presidente dell’Osservatorio Giuliana Bocconcello: “Un appuntamento artistico e artigianale che vede il coinvolgimento e il sostegno delle associazioni iscritte ai registri comunali di Promozione Sociale e di Volontariato,  ‘Facciamo Luce’ è un progetto creativo concepito come luogo comune, aperto e partecipato, che coinvolge tutti, abili e differentemente abili, persone svantaggiate, oggetto di discriminazione, provenienti da diverse etnie, giovani a rischio emarginazione e persone in stato di detenzione. Un percorso di solidarietà e arte per la promozione della “cultura della vicinanza”, al di là delle differenze”. Durante tutto il periodo delle esposizioni, l’Osservatorio delle Associazioni coordinerà un calendario di interventi ed iniziative promosse dalle associazioni che vorranno contribuire a questo primo momento di “esperienza collettiva”. Ha affermato l’Assessore alla Partecipazione Cristina Leggio: “Quella che un tempo è stata una tipografia vorremmo diventasse “la casa della Città e del Territorio”, uno spazio di incontro e confronto per associazioni, gruppi informali, cittadini; un laboratorio di partecipazione civica e cittadinanza attiva; un luogo in cui promuovere attività di interesse pubblico e in cui attivare energie sociali e culturali. In due parole, un bene comune. Il fatto che si trovi al centro della nostra città rende questo obiettivo più vicino e realizzabile. Quegli stessi locali sono stati individuati anche come sede del Forum dei Giovani, della Consulta delle Associazioni e del costituendo Urban Center.”   A sostegno dell’iniziativa “Facciamo Luce” si sono già attivate le associazioni La Domus, Insieme per l’Hospice San Marco, Informa, Capit, Modavi, Il Girasole, Lilt, Don Vincenzo Onorati, Andos. L’invito a partecipare resta aperto ad altre proposte e disponibilità.

Il programma

Dal 12 al 18 Maggio – “Colonna Nuova – Il guerriero e l’armatura magica”, mostra personale di Ettore Balduzzi, giovane artista non vedente. Si tratta di un lavoro eseguito su lastre metalliche ribattute e forate che si slanciano in verticale verso l’alto, come tante sentinelle. Così Ettore ha voluto rappresentare il secondo intervento di neurologia chirurgica eseguito nel 2015 sulla sua colonna vertebrale, seriamente compromessa.

Dal 19 al 25 Maggio – “Mi sembra anche giardino”, mostra personale di Alessandra Arena, artista diversamente abile. Alessandra presenta circa 20 lavori pittorici realizzati su tela con colori acrilici, matite colorate e pastelli ad olio.

Dal 26 maggio al 1 Giugno –  “Ti arredo casa”, esposizione collettiva dei “Differenti Artigiani Disinvolti”. Il gruppo presenta una nuova collezione di piccole piastrelle in ceramica per l’arredo di interni e condurrà il  workshop “Ti imparo a fare cose belle” durante il quale si potrà sperimentare la tecnica di stampaggio a mano con l’argilla. La partecipazione è libera e aperta a tutti gli interessati.

Dal 26 maggio al 1 Giugno – In collaborazione con la Direzione della Casa Circondariale di Latina, esposizione collettiva de “Le donne di Via Aspromonte”. Il gruppo presenterà i manufatti artistici e artigianali realizzati dalle detenute del carcere di Latina nel corso del laboratorio di arte sociale promosso dall’associazione Solidarte.

banner 728x90