invito Formia
Locandina

E’ il primo dei due appuntamenti previsti della rassegna letteraria di Libri sulla Cresta dell’Onda che si tiene in un luogo intriso di storia, tracciano un ritratto di Cicerone più vivo che mai. Il potere della parola, la sete di libertà, il valore della politica pur con le sue anomalie: il pensiero del più grande oratore di tutti i tempi ci offre un’occasione per riflettere anche sul mondo contemporaneo.

Paolo Mieli: Maestro del giornalismo italiano, storico autorevole, è tra i più apprezzati conduttore televisivi di trasmissioni Rai molto seguite come La grande storia e Correva l’anno. E’ stato direttore della Stampa , del Corriere della Sera, presidente di RCS Libri nonchè autore di numerosi saggi di successo.

Da leggere:

Paolo Mieli, Il caos italiano. Alle radici del nostro dissesto., Rizzoli

Antonella Prenner: Filologa e latinista, insegna all’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha scritto importanti studi sulla letteratura antica.

Da leggere:

Antonella Prenner, Tenebre. L’ultima disperata battaglia di Cicerone, Sem

L’evento organizzato dall’ Associazione Culturale Tutti i Libri e patrocinato dal Mibac e dal Comune di Formia, sarà corredato dalle letture di Massimo Wertmüller e dall’ommaggio musicale di Ambrogio Sparagna.

L’ INGRESSO è LIBERO fino ad esaurimento posti.

Sarà possibile raggiungere la Tomba di Cicerone con un servizio di Bus navetta dal molo Vespucci a partire dalle ore 20:00

Ricordiamo che in caso di pioggia l’incontro si terrà all’interno del teatro Remigio Paone.

L’Eredità di Cicerone è solo uno degli eventi della rassegna letteraria del Golfo di Gaeta, Libri sulla Cresta dell’Onda, giunta alla sua XXV edizione confermandosi così una delle più longeve del nostro Paese. In questi anni scrittori provenienti da tutto il mondo hanno fornito imperdibili occasioni per riflettere sulla letteratura e sui grandi temi sociali. Le parole ascoltate durante questi incontri sono state in seguito discusse tra amici, nelle scuole, nelle associazioni, costruendo un patrimonio prezioso fatto di letture condivise, una di quelle rare esperienze che fanno sentire una comunità tale. I luoghi scelti per gli incontri, siti archeologici o monumentali, luoghi di passaggio come piazze e giardini, sono stati proposti durante le serate in una veste assolutamente nuova, creando così un itinerario insolito. La musica, la recitazione, le arti visive e soprattutto la grande partecipazione dei lettori contribuiscono a rendere unico ogni appuntamento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui