L’elezione di Sandro Zangrillo Presidente del Consiglio Comunale di Formia: intervento del consigliere Pasquale Cardillo Cupo

Cardillo Cupo
Cardillo Cupo
Minoranza
Minoranza

Il consigliere di Idea Domani Pasquale Cardillo Cupo ha poi fatto il suo intervento riprendendo quello che ha fatto il consigliere Amato La mura sulla questione di eleggibilità di Sandro Zangrillo come presidente del Consiglio Comunale di Formia: “Ma io, in rappresentanza del gruppo Idea Domani, abbiamo condiviso un  percorso di criticità nei confronti di questa amministrazione. E oggi il candidato presidente della maggioranza, l’amico Zangrillo, su cui il gruppo Idea Domani non ha nessuna remora di tipo personale, ci mancherebbe altro, è una persona apprezzata e stimata da tutti noi, ma dal punto di vista politico non riteniamo di poter supportare oggi questa sua candidatura come Presidente del Consiglio in virtù delle argomentazioni che sono poc’anzi svolte dal Consigliere La Mura. Non si è mai nascosto del resto, questo fa onore alla persona di Sandro Zangrillo, nelle sue criticità al contrario di altri che magari hanno voluto mantenere l’anonimato mentre lui ci ha sempre messo la faccia. Però, oggi, non possiamo che porre un  problema di coerenza con certe scelte. E allora per quelli che sono  i nostri valori da un punto di vista politico che riteniamo di perseguire giornalmente e quotidianamente a tutela dell’impegno amministrativo che profondiamo nella città, riteniamo che nel momento in cui poniamo all’interno di un gruppo e di determinate scelte delle criticità, delle lamentele forti su dei punti programmatici nono solo non realizzati ma neanche programmati, facciamo difficoltà oggi a capire come sia possibile e come, ad esempio, abbiamo ascoltato dalla dichiarazione,  anche dal collega Bortone,  SEL improvvisamente ha avuto di sovente anche rapporti di criticità nei confronti di determinate scelte che vedono oggi il candidato Zangrillo da parte della maggioranza, votare un presidente che non rappresenterebbe evidentemente quell’unione e quella chiarezza  che, viceversa secondo noi, il presidente del Consiglio Comunale  deve avere a tutela di tutti i componenti  di questo Consiglio. quindi, per queste considerazioni, evidentemente di natura prettamente politica riteniamo di non votare come presidente il consigliere Sandro Zangrillo ma proporremo poi un altro nostro candidato che riteniamo possa rappresentare in maniera altrettanto adeguata dal punto di vista personale e in maniera più coerente dal punto di vista politico questo Consiglio.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *