Urna

Le prossime elezioni non vedranno due formazioni che hanno dei valori simili contrastarsi, ma sembra che abbiano imparato la lezione, guardando anche al risultato delle elezioni provinciali. Infatti nella mattinata dell’11 gennaio i rappresentanti di Fratelli d’Italia e Lega si sono riuniti in video conferenza per discutere il percorso da tenere in vista del voto con la volontà di iniziare un cammino che possa proseguire anche alle prossime elezioni regionali. All’incontro hanno partecipato il coordinatore regionale della Lega, l’onorevole Claudio Durigon, i coordinatori provinciali di Lega e Fratelli d’Italia, i senatori Gianfranco Rufa e Nicola Calandrini, e il viceportavoce regionale di Fratelli d’Italia Enrico Tiero. Per quanto riguarda i due comuni che andranno al voto con popolazione superiore a 15.000 abitanti, Gaeta e Sabaudia, come è stato spiegato in una nota, “è emersa la comune volontà di effettuare un percorso congiunto, indicando a breve un candidato sindaco che possa non solo rappresentare il centrodestra, ma che unisca su di sé anche forze civiche e quanti credono nella necessità di costruire progetti seri, duraturi e di crescita per entrambe le città”. Anche per i comuni con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti quali San Felice Circeo, Cori e Santi Cosma e Damiano, Fratelli d’Italia e Lega hanno avviato un “dialogo che mira ad essere inclusivo verso altre forze civiche e politiche, affinché si arrivi in breve tempo a definire una coalizione elettorale che possa esprimere un candidato sindaco ed essere protagonista delle elezioni di primavera”. Sono previsti altri incontri tra i vertici dei due partiti e i coordinamenti locali dei comuni interessati per definire programmi e candidature.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui