Francesco I di Borbone

In realtà in quel tempo esistevano i due quartieri di Mola e Castellone di Gaeta ma questo non ha impedito, come ha raccontato il cultore di storia locale Daniele Iadicicco, di veniore a visitare l’amena Formia antica di un tempo, in quanto appartenente al suo regno. Si tratta del re Borbone Francesco I, che regnò su Napoli solo dal 1825 sino al 1830, eppure in almeno due occasioni soggiorno a Formia. Nell’ aprile del 1825, è domenica 11 quando Re Francesco e la sua consorte Maria Isabella, accompagnati dal Duca e dalla Duchessa di San Valentino, arrivano a Mola di Gaeta. Si tratta del primo viaggio ufficiale di Francesco e Isabella all’estero, da quando sono diventati Re e Regina delle Due Sicilie. L’arrivo previsto è Milano e la prima sosta non poteva che essere Mola di Gaeta. Un soggiorno piuttosto lungo, a differenza delle consuetudini. La compagnia, formata peraltro anche dal Principe di Scilla, dal Duca di Ascoli e dalla Duchessa di S. Teodora, stazione in città per quasi due giorni, intrattenendosi per domenica ma anche per buona parte di lunedì 11 aprile 1825. La seconda visita di re Francesco I è più intima ed avviene quattro anni dopo. Siamo nel 1829 ed il Re accompagna la propria figlia prediletta, Maria Cristina, nel viaggio che l’avrebbe portata alla volta della Spagna dove sposerà il cugino Ferdinando VII divenendo Regina. L’ultimo giorno di una padre con la figlia, un momento speciale per un saluto che spesso poteva anche significare un addio definitivo. Maria Cristina sposò Ferdinando VII di Spagna l’11 dicembre del 1829, a Madrid, era la sua quarta moglie. Ferdinando era suo zio sia per nascita che per matrimonio, infatti Ferdinando era il fratello maggiore di sua madre, entrambi figli di Carlo IV di Spagna e della principessa Maria Luisa di Parma. Sicuramente ci sono altre occasione in cui Re Francesco visitò Formia, anche non da regnante. Il re morì a Napoli l’ 8 novembre 1830 a soli 53 anni, lasciando sul trono il ventenne figlio Ferdinando.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui