Le selezioni provinciali degli atleti della Sud Pontino Pallavolo: commento dell’allenatrice Nunzia Mitrano

Nunzia Mitrano e Daniela Casalvieri – foto di Pietro Zangrillo

Una domenica e un lunedì di selezioni delle giovanili che hanno coinvolto diversi atleti, sia maschi che femmine, della Sud Pontino Pallavolo, che hanno avuto il privilegio di essere selezionati da esperti allenatori del CQT e CQR per far parte, almeno si spera, delle selezioni per i tornei interregionali. Ecco cosa ha detto a riguardo, interpellata, l’allenatrice della Sud Pontino Pallavolo Nunzia Mitrano:

Per quanto riguarda le selezioni provinciali, sia maschili che femminili nella provincia di Latina, tu nei hai portati ben sette maschi. Dovevano essere due ragazze, purtroppo se ne è presentata una sola, per un imprevisto meteorologico. Però è una bella soddisfazione.

“Si, sicuramente. Noi ogni anno partecipiamo di buon grado a queste iniziative che sono il fiore all’occhiello accoglienza della provincia, perchè praticamente selezionano i  migliori atleti e le migliori atlete della provincia per fare quella che sarà la squadra della provincia di Latina per partecipare alle Kinderiadi, il primo step per le selezioni nazionali, questo è il primo gradino. E  quest’anno come primo allenamento fatto a Formia proprio in casa nostra noi abbiamo portato ben sette atleti delle annate  2005/2006/2007/2008, che hanno ben figurato nonostante alcuni di loro avessero solo due mesi di pallavolo. Hanno veramente fatto delle bellissime cose, quindi i selezionatori sono rimasti molto soddisfatti e hanno detto che  il lavoro che stiamo facendo è un lavoro che porterà come al solito a dei risultati.”

Giulia Grossi a Latina si è ben comportata anche se ci sono stati cinque minuti iniziali nei quale si è un pò spaesata, poi ha saputo fare quello che doveva fare.

“Si, Giulia è cresciuta tantissimo,in quest’anno gli allenamenti con la serie C stanno facendo vedere i loro frutti e sopratutto sta acquisendo molta sicurezza e padronanza di se stessa e del suo gioco Questo non può farmi  che piacere e anche chiaramente del resto della squadra. Chiaramente lei  ha avuto questa possibilità di andare a fare la selezione provinciale, il  Provincial Day che in realtà non era una selezione per la squadra della Provincia ma bensì la squadra della Regione.  Sicuramente è una vetta ambita ma difficilissima da raggiungere, anche perchè li parliamo  anche di selezione per centimetri. Quindi li vengono selezionate, oltre che per le caratteristiche di gioco, anche ragazze da oltre un metro e 80 in su.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *