Le ricerche dell’imprenditore Valter Donà continuano

Voragine

Ci sono stati cinque giorni di ricerche per Valter Donà, che risulta disperso da domenica, quando la sua Fiat Tipo è stata risucchiata dalla profonda voragine che si è aperta sulla Pontina. Non si fermano le operazioni dei Vigili del Fuoco, presenti con un ufficio mobile collocato a poca distanza dal crollo e il nucleo sommozzatori. Presenti anche le associazioni di protezione civile di Terracina e dei comuni vicini. Da domenica i Vigili del Fuoco hanno scandagliato il canale che passa sotto quel tratto di Pontina, fino all’imbocco con il fiume Sisto. Ma dell’imprenditore edile terracinese di 68 anni nessuna traccia, a parte qualche oggetto personale recuperato nei giorni scorsi. Il timore è quindi che l’uomo possa essere stato inghiottito dal fango e che sia stato poi trascinato dalle forti correnti verso il mare, dove ora si stanno spingendo le ricerche.  Da parte della Procura di Latina, che indaga per disastro colposo, si attende la nomina di un perito al quale saranno affidati gli accertamenti tecnici sulla tragedia, per cercare di stabilire le cause ed eventuali responsabili in carico agli enti che hanno in gestione l’infrastruttura e il corso d’acqua.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *