Comune di Latina

Nonostante le scuse, non poteva non avere un eco e una risonanza tra i cittadini sui social, la notizia della foto e del video circolati nei giorni scorsi che riprendevano alcuni dipendenti dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Latina a mangiare e bere intorno a un tavolo. E’ stato un momento conviviale vissuto in violazione delle norme anti-Covid con mascherine non indossate, o indossate in modo sbagliato, e senza distanziamento. La polemica e l’eco soprattutto tra i cittadini indignati non si sono placati neanche dopo le scuse ufficiali da parte dell’assessore Francesco Castaldo: “Abbiamo sbagliato e chiediamo scusa. La nostra comunità sta vivendo da mesi momenti difficili a causa di una pandemia che ha reso complicate anche le situazioni più semplici. Chiedo scusa al sindaco Damiano Coletta, che ha svolto un compito cruciale nella sensibilizzazione ad adottare sempre e in ogni situazione tutte le cautele necessarie. Siamo stati sempre attenti e lo saremo ancora di più in futuro”.Parole di scuse che tuttavia non sono bastate nonostante che siano arrivate le prime sanzioni.  “La legge è uguale per tutti”, “niente scuse”: questi tra i commenti più diffusi che si sono susseguiti nel corso delle ore soprattutto sui social dove il caso è inevitabilmente montato. C’è chi chiede le dimissioni dell’assessore e dei dipendenti, e invita ad un maggior rispetto per i pazienti che hanno contratto il virus o magari a “fare un giro nei reprati Covid a stretto contatto con chi sta soffrendo”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui