Scuola di Via Milazzo a Latina

Il nome è sinceramente intrigante: si chiama “Officine di Città”, il percorso di co-progettazione per ladefinizione delleprime cinque case di quartiere a Latina, pensate come spazi di comunità dedicati all’aggregazione nei quali i cittadini potranno incontrarsi attraverso rassegne culturali, sportelli sociali, laboratori di autoproduzione e attività di varia natura.La presentazione ufficiale di queste unità abitative ci sarà il prossimo 14 febbraio in Comune a Latina.  L’Amministrazione, come hanno spiegato da piazza del Popolo, “intende attivare un percorso di accompagnamento, curato dalla società “Avanzi – sostenibilità per Azioni”, per definire le linee guida (usi, funzioni, modello di gestione) per la valorizzazione delle 5 strutture individuate come luoghi di comunità nel novembre scorso (con delibera di Giunta n° 342/2019) e che diverranno poli attrattivi per attività e servizi di natura culturale, sociale e ricreativa”. Gli immobili scelti sono: l’ex Tipografia di Viale XVIII dicembre, l’ex scuola materna di Via Milazzo, il centro sociale di Borgo Piave, la Casa Cantoniera di Borgo Sabotino e l’ex Cinema Enal di Latina Scalo. Le“Officine di Città” hanno l’obiettivo di avviare “un processo di co-progettazione, di coinvolgimento e attivazione delle comunità di riferimento e degli attori del territorio, riconoscendo le risorse locali, rafforzando le relazioni tra queste, lavorando allo sviluppo di senso di appartenenza e condivisione nei confronti della strategia che l’Amministrazione intende promuovere attorno all’attivazione di una rete di Case di Quartiere”. Il percorso, della durata di circa 6 mesi, verrà presentato in occasione dell’Open Day del 14 febbraio prossimo. L’appuntamento è alle ore 17.30 nella sala Enzo De Pasquale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui