Elezioni

Per le elezioni del 3 e 4 ottobre anche nei 12 comuni della provincia di Latina per l’elezione del sindaco, in una tornata elettorale in tempo di pandemia che risulta essere la seconda, il Ministero dell’Interno nei giorni scorsi ha dato disposizioni per consentire l’esercizio domiciliare del diritto di voto agli elettori in quarantena, in isolamento fiduciario o trattamento domiciliare per il Covid-19. Gli elettori interessati dovranno presentare richiesta tra il 23 e il 28 settembre, allegando anche un certificato medico. Per poter esercitare il diritto di voto a domicilio, gli elettori sottoposti a trattamento sanitario domiciliare o in quarantena o in isolamento fiduciario a seguito di Covid-19 devono far pervenire apposita richiesta all’Ufficio Elettorale, corredata di proprio documento di riconoscimento. L’elettore dovrà allegare alla domanda anche l’apposito certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall’Asl, in data non anteriore al 19 settembre 2021, che attesti la sussistenza di una delle condizioni dovute al Covid- 19:
– trattamento domiciliare
– condizioni di quarantena
– isolamento fiduciario

L’elettore ammesso al voto domiciliare sarà assegnato alla sezione ospedaliera territorialmente più prossima al proprio domicilio. Il voto di questi elettori verrà raccolto durante le ore in cui è aperta la votazione; verrà assicurata, con ogni mezzo idoneo, la libertà e la segretezza del voto nel rispetto delle esigenze connesse alle condizioni di salute dell’elettore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui