Logo

Anche a Gaeta si comincia a respirare dopo oltre due mesi di blocco totale, anche perché l’eccessiva prudenza del sindaco Cosmo Mitrano ha impedito il dilagare dell’epidemia. Ma ecco che cosa ha scritto il responsabile dell’associazione Host in Gaeta, che raggruppa tutte le attività extralberghiere, rappresentate da Cristian Dell’Anno:

“L’apertura della fase 2 segna, dopo 2 lunghissimi mesi di lockdown, la rinascita della speranza per chi, come noi, lavora nell’ambito dell’accoglienza turistica. Significa ricominciare a programmare una stagione che, seppur ancora in bilico, potrebbe rivelarsi fondamentale per mantenere in vita le nostre attività!

Per questo motivo abbiamo ritenuto di primaria importanza mettere a punto un protocollo di sicurezza sanitaria da applicare nelle nostre strutture ricettive per la salvaguardia della salute nostra e dei nostri ospiti. Abbiamo già verificato la possibilità di acquistare prodotti certificati con schede tecniche adeguate alla situazione, sia per quanto riguarda la pulizia/sanificazione assoluta delle superfici che dei condizionatori d’aria, e nei prossimi giorni provvederemo ad un acquisto collettivo per tutti gli associati che vorranno aderire. In alternativa abbiamo verificato l’esistenza di prodotti adeguati alla necessità specifica anche nel commercio al dettaglio in supermercati e negozi di prodotti per le pulizie

Restiamo sicuramente in attesa di linee guida nazionali ma siamo certi di aver cominciato con il piede giusto nella messa a punto di questo VADEMECUM che tutti nostri associati si impegneranno a rispettare e far rispettare agli ospiti:

Il protocollo è pensato per le strutture ricettive quali Bed&Breakfast e Affittacamere, ovvero quelle che ospitano più persone in camere attigue, ma ognuna dotata di bagno privato ad uso esclusivo, e che hanno incluso il servizio di prima colazione. Le Case Vacanze e gli Alloggi Turistici rispetteranno tutti i punti elencati tranne, ovviamente, quelli relativi alle pulizie giornaliere e alla colazione in quanto non tenute a fornire questo genere di servizi

  • Obbligo di Termoscanner su tutti gli ospiti al check-in per verificare che la temperatura corporea sia al di sotto dei 37,5°
  • Dispenser di gel igienizzante all’ingresso della struttura
  • Cartellonistica negli spazi comuni e nelle singole stanze con tutte le procedure, le modalità di pulizia adottate dalla struttura e le indicazioni da seguire in caso di sintomi da covid-19
  • Per la colazione ci saranno 2 opzioni disponibili: N.1 Colazione in camera N.2 Voucher da utilizzare al bar
  • Pulizia giornaliera delle stanze con utilizzo di prodotti a base alcolica e/o candeggina. In caso di ricambio ospiti la camera verrà arieggiata per almeno 2 ore e verrà sanificato l’intero ambiente attraverso l’uso dei suddetti prodotti su tutte le superfici della camera. Al ricambio inoltre verrà garantita la sanificazione dei mazzi di chiavi e dei filtri dei condizionatori
  • Non si utilizzeranno tappeti e cuscini ornamentali e comunque tutte quelle suppellettili che possono attirare germi, virus e batteri e non possono essere sanificate con il semplice passaggio di detergenti
  • Pulizia quotidiana delle aree comuni con passaggio più volte al giorno dei prodotti di sanificazione sulle superfici con le quali si viene più facilmente a contatto: maniglie, porte, finestre ecc.
  • Utilizzo da parte del personale di mascherine e guanti. Durante le pulizie anche di camici. Tutti i dispositivi verranno sostituiti al termine della pulizia di ogni singola stanza
  • Nel caso di stanziamento nelle aree comuni (terrazze, giardini) occorrerà mantenere la distanza sociale ed utilizzare obbligatoriamente la mascherina
  • Le strutture che hanno il bagno in uso comune per 2 stanze (consentito dalla normativa regionale) dovranno obbligatoriamente dedicare l’USO ESCLUSIVO del bagno ad una sola delle 2 stanze e mantenere chiusa la seconda, a meno che non si tratti di occupanti appartenenti allo stesso nucleo familiare

Siamo convinti che la rinascita del Paese debba necessariamente passare da un atteggiamento serio, pacato ma soprattutto professionale da parte di tutti gli operatori che si trovano a dover agire in un contesto così particolare.

Noi siamo pronti!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui