Le dichiarazioni del presidente della commissione antimafia Morra del processo “Alba Pontina”

Nicola Morra

Lo ha definito “quadro inquietante”, che emerge nel corso del processo Alba Pontina che vede imputati i componenti della clan Di Silvio e a dichiararlo è Nicola Morra, presidente della commissione Antimafia, che si sofferma appunto sul “caso Latina” dopo quanto emerso nei giorni scorsi dalle dichiarazioni del pentito Renato Pugliese sui legami del clan con la politica. Un quadro inquietante, come lo ha definito il presidente della commissione Antimafia:  “Il clan Di Silvio a Latina, in questi anni, ha dialogato con ‘parti’ importanti della politica e del calcio locale. Chiederò, nel prossimo ufficio di presidenza della commissione antimafia, di aprire una indagine sul caso Latina ascoltando anche i candidati sindaci delle precedenti elezioni amministrative. La commissione antimafia acquisirà anche il resoconto dell’udienza del processo Alba Pontina di martedì scorso nel quale è stato ascoltato il collaboratore di giustizia Renato Pugliese.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *