Giardino di Ninfa
Video

Il  Giardino di Ninfa è tra i parchi privati più affascinanti al mondo. La sua magica atmosfera, le antiche rovine della città perduta, la flora che lo caratterizza lo rendono splendido in ogni stagione dell’anno, e se tutti corrono a visitarlo in primavera quando gran parte dei fiori sono in boccio, tanti rimarranno esterrefatti per la sua bellezza dai colori caldi visitandolo in autunno, approfittando degli ultimi tre giorni di apertura al pubblico prima della pausa invernale nel fine settimana che chiude ottobre: sabato 30, domenica 31 ottobre e lunedì 1 novembre. Il giardino apre le sue porte al pubblico un’ultima volta prima del periodo di chiusura durante il quale si effettuano le manutenzioni più importanti. Sarà possibile visitare Ninfa anche in inverno per gruppi privati che ne faranno richiesta e compatibilmente con i lavori di restauro e manutenzione del giardino. Le consuete aperture pubbliche torneranno in primavera e saranno prenotabili, sul sito ufficiale del Giardino. Chi visiterà il Giardino di Ninfa questo fine settimana avrà una sorpresa in più: grazie alla partnership che la Fondazione Roffredo Caetani ha sottoscritto con il Comune di Cori, con la visita guidata a Ninfa si accederà con un particolare sconto alla mostra dedicata a Giovanbattista Piranesi  allestita nel Museo della Città e del Territorio di Cori, anch’essa giunta agli ultimi giorni di apertura. Per informazioni circa la mostra è possibile scrivere all’indirizzo arcadia@museodicori.it o inviare un messaggio whatsapp al 3386001235. Per ammirare il tripudio dell’autunno nel Giardino di Ninfa è dunque per sabato 30, domenica 31 ottobre e lunedì 1 novembre. Per prenotare la propria visita e acquistare i bliglieti bisogna visitare il sito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui