Le abitudini al volante dell’UnipolSai su Latina e Lazio

Auto
Scheda

Ecco quello che è emerso da una indagini sulle abitudini al volante nella regione Lazio: è Latina la provincia più “nottambula” del Lazio,quella dove si guida per più tempo nel corso della notte. E’ questo uno dei dati che emerge dall’Osservatorio UnipolSai sulle abitudini al volante degli italiani nel 2017; uno studio realizzato in seguito all’analisi dei dati delle scatole nere di circa 3,8 milioni di automobilisti assicurati UnipolSai.  Secondo quanto emerge dallo studio UnipolSai, a Latina l’auto si usa per 298 giorni l’anno – il valore più alto nella regione- per quasi un’ora e mezza al giorno, e vengono percorsi di media 44 chilometri al giorno e 13.154 all’anno, di cui appunto il 5% di notte.  In occasione della quinta edizione dell’Osservatorio, UnipolSai ha confrontato i dati del 2013 con quelli del 2017 al fine di analizzare e individuare su un ampio periodo di tempo, le variazioni dei trend e delle abitudini degli italiani al volante in un arco temporale caratterizzato dalla ripresa economica. Ha dichiarato Enrico San Pietro,Condirettore Generale Assicurativo UnipolSai:“Rispetto a 5 anni fa i dati dell’Osservatorio UnipolSai evidenziano un utilizzo più frequente dell’auto (3 giorni in più rispetto al 2013), ma per tratte più brevi (sono stati percorsi circa 500 km in meno) e un incremento del traffico, testimoniato dall’aumento della permanenza quotidiana al volante di 3 minuti unito a una riduzione di 3 km/h della velocità media”. L’auto nel Lazio è utilizzata 6 giorni in più l’anno rispetto alla media nazionale e si percorrono distanze più elevate (45 km al giorno rispetto alla media italiana di 43). Un laziale percorre, infatti, circa 300 km annui in più rispetto alla media nazionale. In media i laziali passano 17 giorni (calcolando le intere 24 ore) l’anno al volante, dato in linea con la media nazionale. I romani si muovono a una velocità media di 29,5 km/h, contro i 33,5 km/h di chi vive a Rieti, segno di condizioni di guida più “faticose” per chi deve muoversi nella capitale. A eccezione di Roma l’auto si conferma un mezzo imprescindibile in tutte le altre province laziali che, se si esclude Frosinone, non gravitano intorno ad arterie autostradali con la conseguenza che gli abitanti di Latina (7,7%), Viterbo (12,5%) e Rieti (15,2%)percorrono meno km in autostrada rispetto alla media nazionale (17,7% sul totale dei km percorsi) a favore di un elevato utilizzo di strade extraurbane.Così come nel resto d’Italia, è il venerdì il giorno in cui i laziali si spostano maggiormente in auto, mentre il premio di province più “nottambule” spetta a Latina e Frosinone con il 5% dei km complessivi percorsi durante la notte, mentre a Viterbo si tende a usare meno l’auto al calar del sole (4,31% dei km totali).

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *