L’avvio del congresso nazionale: riunione dei circoli di Formia alla Sala Ribaud

Locandina

Il congresso del PD che avrà tre posizioni talmente differenti, Renzi come segretario uscente e che ha voluto il congresso per la elezione del nuovo segretario o la sua riconferma, Orlando ed Emiliano. Anche Formia si prepara a questo evento con una assemblea pubblica degli iscritti e  dei cittadini che vogliono partecipare a questo evento. Infatti  con la formalizzazione dei candidati alla Segreteria Nazionale del Parttito Democratico, si apre il congresso. Matteo Renzi ha presentato il suo programma al Lingotto. Oggi Andrea Orlando è all’Eliseo (Roma), assieme a Nicola Zingaretti per presentare i suoi intenti. Michele Emiliano ha cominciato a girare l’Italia per presentare il suo programma. Sarà un congresso vero ed è ciò di cui abbiamo sicuramente bisogno. Si tratta di decidere “il che fare” sui temi del Paese, lotta alla povertà, emigrazione, governo dell’Europa, economia e diritti, occupazione stabile e miglioramento della qualità della vita, tutela della salute e sicurezza sociale, legge elettorale e organizzazione del partito e alleanze. Nei programmi dei tre candidati questi temi ci sono. Una differenza grossa riguarda proprio l’organizzazione del Partito: del leader o collegiale (a rete). Renzi propone un partito organizzato e diffuso nei territori ma soprattutto “pensante”, ma poi la soluzione resta quella di far coincidere segretario e premier. Si tratta di una differenza di non poco conto con chi (Orlando ed Emiliano) propone invece una separazione delle due funzioni. Discuteremo di questi temi come fa una forza politica vera, autorevole, che si candida alla guida del Paese e dell’Europa.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *