Lavori al campo nomadi Al Karama di Latina bloccati

Al Karama
Al Karama

Il campo nomadi di Al Karama, nei precedenti mesi al centro della cronaca per alcuni fatti accaduti, adesso vive un a situazione di incertezza per via di un vizio di forma che ha bloccato i fondi necessari per consentir i lavori di ammodernamento del luogo.  L’allora prefetto di Roma che gestiva i fondi destinati all’emergenza rom infatti aveva destinato una somma considerevole per ricostruire il campo nomadi di Latina garantendo alle famiglie che lo occupano una condizione di vita dignitosa e metterli finalmente nelle condizioni di integrarsi senza alibi. Quei fondi, oltre un milione e mezzo di euro, erano stati suddivisi in due diversi appalti. Il primo per la realizzazione del basamento del nuovo campo rom con fognature, piazzole in cemento per l’installazione dei nuovi alloggi e una tettoia in metallo al centro per le attività comunitarie non solo è stato affidato, ma i cantieri sono anche stati ultimati. L’altro appalto invece era finalizzato all’acquisto e all’installazione dei nuovi moduli abitativi con un finanziamento base di 748mila euro, ma non è mai stato portato a compimento a causa di una clamorosa svista emersa solo dopo il terzo tentativo di gara. Si spera che il nuovo sindaco di Latina Coletta possa intervenire per porre rimedio a questa questione.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *