rapina-supermercato-495249 Trasportava quintali di carne che avrebbe dovuto consegnare in diverse attività commerciali di Latina e zone limitrofe. A Borgo Piave, però, mentre stava uscendo dalla strada Pontina per entrare nel capoluogo, è incappato a un controllo della Polizia che ha riscontrato diverse irregolarità. Irregolarità che hanno portato a sequestrare la merce. L’autotrasportatore, un uomo di 40 anni di nazionalità romena e residente nella provincia di Frosinone, era alla guida del furgoncino che trasportava carne per complessivi dieci quintali. Tra le altre, carne di vitello, maialino, agnello, e altri tipi di carne confezionata e sottovuoto. Tutta merce con provenienza dall’estero, la maggior parte dalla Polonia, e che viaggiava in cattive condizioni igienico-sanitarie. La tracciabilità e le temperature di conservazione erano in regola, ma lo stesso non può dirsi per le condizioni in cui viaggiava la merce. Appesa all’interno della cella frigorifera, che riportava anche un buco, la carne toccava la base del ripiano, decisamente sporco. La proprietà del mezzo è di una ditta nei Castelli Romani, la carne veniva trasportata dalla Capitale a Latina, ma lo stesso mezzo era sprovvisto delle relative autorizzazioni. Gli agenti hanno sequestrato la merce, elevato sanzioni di 4 mila euro alla ditta, e il conducente ha ricevuto 4 verbali.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui