Latina, condannato per stalking sulla ex

rapina-supermercato-495249 Aveva tentato di aggredire la ex compagna anche fuori dall’aula del tribunale di Latina, subito dopo l’udienza che lo vedeva accusato di stalking. Tiziano Messina, 26 anni, è stato condannato a un anno e mezzo di reclusione. Il pm, dopo aver ricostruito i fatti, aveva chiesto 3 anni e mezzo di reclusione. La vittima dello stalking, inoltre, in aula aveva raccontato anche dell’episodio avvenuto all’interno del palazzo di giustizia, dove non era stata raggiunta dalla furia del ragazzo solo grazie all’intervento delle guardie presenti. Lo stesso l’aveva minacciata di morte. Tutti fatti che appesantivano la posizione del 26 enne. Sulle lesioni e resistenza a pubblico ufficiale dovrà rispondere a breve. Sul fatto di stalking nei confronti della sua ex, invece, la condanna è stata di un anno e mezzo di reclusione. La vittima, che dalla relazione con lo stalker ha avuto un bambino, in aula ha raccontato degli episodi di violenza, percosse e minacce subite negli anni dal suo compagno. Della paura e del terrore continuo nel quale viveva. La condanna, anche se più lieve in confronto alla richiesta del pm, è stata comunque inevitabile. Al giovane sono stati concessi gli arresti domiciliari, ma è scattato poi l’aggravamento per i fatti fuori l’aula.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *