Latina, basta “chiacchiere”

LatinaSi avvicinano le elezioni comunali. Tra poche settimane, tra pochi giorni, ma già in queste ore, si sta scatenando e si scatenerà la campagna elettorale. A colpi di striscioni, slogan, bandiere, simboli, colori, manifesti, la campagna elettorale diventerà di tutti, e diventerà infuocata. Anche coloro che vorranno stare fuori dal vortice in arrivo, saranno risucchiati in esso. Anche coloro che vorranno evitare discorsi e proclami saranno coinvolti. Ogni segno della città porterà all’appuntamento elettorale. Ma di cosa ha veramente bisogno questa città? Di fatti, concreti, reali. Di programmi politici realizzabili, umili, e non fantasiosi, bizzarri, esagerati. Non servono i colpi ad effetto, basta la semplicità; una semplicità che riporti a Latina azioni, misure e interventi reali. Le “chiacchiere” sono finite, e se ancora c’è qualcuno che vuol farle non c’è più nessuno che ha voglia di ascoltarle. A prescindere da chi vincerà, Latina ha bisogno di promesse mantenute, ma sono le promesse fatte da diversi anni a questa parte. Ha bisogno di interventi, di politici che vincono le elezioni e rimangano presenti, tra la gente, per strada, come si fa durante le campagne elettorali. E non di politici che, una volta vinto, si chiudono nel palazzo aspettando le prossime elezioni.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *