E’ stata accolta dal responsabile meet up Movimento 5 stelle, Antonio Romano e dal presidente di Un’ altra città, Christian Lombardi, l’assessore regionale alla transizione ecologica e digitale, Roberta Lombardi che ha incontrato nella serata del 15 settembre il candidato a sindaco di Formia Paola Villa e i candidati consiglieri della coalizione. E’ stato un dialogo improntato prevalentemente sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ( PNRR) al fine di permettere lo sviluppo verde e digitale della realtà cittadina. L’assessore Roberta Lombardi ha concentrato il suo intervento sulla salvaguardia dell’ambiente e dei beni liberi per le generazioni future. Ha dichiarato Roberta Lombardi, assessore M5S alla Transizione Ecologica e alla Trasformazione Digitale della Regione Lazio, all’evento elettorale di ritorno da un’iniziativa dell’ANCI a Ventotene: “Spero che si possa tornare ad amministrare questa città e la sinergia con la Regione sarà massima. Abbiamo dei temi di interesse comune, quali il Water front, il tratto di costa di Formia che vogliamo riqualificare, valorizzandone le bellezze ambientali, archeologiche e paesaggistiche, per il quale abbiamo già in cantiere l’emendamento per la prossima legge di bilancio per stanziare 50mila euro per consentire al Comune di Formia di acquisire la proprietà Ranucci al fine di realizzare il parco archeologico naturalistico delle Mura di Nerva, come da programma. A questo si aggiunge poi la collaborazione per la tutela delle spiagge di Santo Janni-Gianola, Parco de Curtis e Promontorio del Monte di Gianola e il tema della salvaguardia del mare, anche tramite un maggior coinvolgimento dell’Ente Parco della Riviera d’Ulisse. Il prossimo 8 ottobre inaugureremo a Ventotene la prima Comunità Energetica da fonti rinnovabili del Lazio. Per la prima volta avremo un piccolo gruppo composto da attività commerciali all’inizio insisterà su Cala Rossano per poi allargarsi a tutta l’isola Questo è quello che a livello locale ci chiede l’Europa, per la realizzazione dell’obiettivo globale di azzeramento delle emissioni inquinanti entro il 2050”. Tra gli altri temi affrontati, il rafforzamento dei trasporti tra le isole pontine e Formia, come snodo di collegamento, e la digitalizzazione del Comune con l’obiettivo di realizzare una rete di banda ultra larga di proprietà comunale, a Formia e in tutti i Comuni del Lazio. Il candidato a sindaco Paola Villa, dopo aver evidenziato come l’accordo con il M5S sia stato frutto di un confronto continuo durato quattro mesi su quattordici punti tematici che sono poi diventati punti del programma di mandato, ha aggiunto nel finale dell’incontro : “Sono fiera di poter dire che alcuni punti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sono stati anticipati nella mia amministrazione. Un tema specifico che fa parte dell’ambito “ambiente” e che insieme alla legalità è punto cruciale del mio mandato è il “bene ACQUA”. Proprio con questo tema apriremo la campagna elettorale il prossimo 18 settembre con un evento dedicato organizzato con il MovimentoBlu”. Paola Villa ha poi donato all’assessore regionale un’immagine che rappresenta “i padroni dell’acqua” e dalla quale si evince come il sistema idrico nazionale diviso per regioni sia quasi totalmente in mano a società private e in buona parte straniere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui