Cristina Leggio

Prove di dialogo tra studenti e l’amministrazione comunale di Latina in questi giorni. Infatti Si è tenuto al Palazzo della Cultura un primo incontro tra il Coordinamento dei rappresentanti di istituto e di consulta del comune di Latina e l’Assessorato alle Politiche Giovanili. L’Assessore Cristina Leggio ha voluto convocare i rappresentanti di istituto delle scuole superiori della città per conoscerli e avviare un percorso basato sul dialogo e sulla condivisione. Obiettivo di questo primo incontro e degli altri che seguiranno è instaurare un rapporto di collaborazione e comunicazione diretta tra studenti e Amministrazione Comunale; è infatti intenzione della Leggio coinvolgere gli studenti nelle attività a loro rivolte promosse dall’Assessorato di sua competenza. All’ordine del giorno della riunione odierna, il confronto sulle emergenze segnalate dagli studenti e la pianificazione di future iniziative da portare avanti insieme. Ha  raccontato Leggio:  “L’incontro ha visto la partecipazione di tutto il Coordinamento e ha rappresentato il punto di partenza di un percorso che sarà condiviso nella scelta degli obiettivi a breve e lungo termine. Il lavoro proseguirà con la costituzione di delegazioni trasversali agli istituti al fine di rendere operativo e specifico il confronto sulle tematiche individuate. Tra i primi traguardi da tagliare, l’analisi delle esigenze di mobilità degli studenti che i ragazzi stessi presenteranno alla Commissione Trasporti, i progetti di alternanza scuola-lavoro,  iniziative culturali finalizzate alla valorizzazione del territorio. Gli studenti saranno coinvolti anche nella programmazione del Forum dei Giovani e nello sviluppo di una rete tra università, scuola e mondo del lavoro.” Hanno sottolineato Massimiliano De Pasquale, rappresentante del Liceo Classico Dante Alighieri, ed Edoardo Di Prospero, rappresentante d’istituto del Vittorio Veneto-Salvemini e presidente della Consulta provinciale degli studenti: “Finalmente possiamo dire di aver intrapreso una strada produttiva di dialogo con l’Amministrazione Comunale, cosa che auspicavamo da tempo. Cercheremo di cogliere al meglio questa occasione per vedere finalmente riconosciuto il ruolo degli studenti all’interno della nostra realtà cittadina e per fare in modo che anche le scuole possano collaborare attivamente per un futuro diverso e migliore.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui