L’assemblea pubblica di potere al Popolo di Formia per la chiusura dei PPI

Assemblea pubblica

Una assemblea pubblica che purtroppo non ha visto una grande partecipazione, anche dovuto al clima di festa per le street band che si stavano esibendo pèer strada, ma comunque importante per capire quello che succede, ed ecco quello che ha scritto il direttivo di Potere al Popolo riguardo l’andamento dell’assemblea pubblica che si è tenuta in Piazza della Vittoria il 27 luglio: ” Ieri pomeriggio a Formia, con Potere al Popolo e insieme ai Comitati Civici, per parlare e difendere la Sanità Pubblica, . Vogliono chiudere i Punti di Primo Soccorso, dislocati nella provincia di Latina ( Cori, Sabaudia, Sezze, Gaeta, Minturno), lasciando un territorio esteso, che va dal mare ai monti, con difficoltà di accesso stradale e con popolazione che si triplica durante il periodo estivo , privo di strutture intermedie, in grado di dare una risposta ai cittadini residenti e non, che in questo modo si vedrebbero costretti a rivolgersi al già intasato Ospedale di Latina o a quello di Terracina! Cosa propongono in cambio in Regione? La telemedicina! Per carità, tutto è utile a questo mondo, ma la telemedicina funziona per seguire i pazienti cronici, con possibilità di essere sempre collegati da casa con un’equipe di professionisti che conoscono il paziente e che attraverso il monitoraggio dei parametri vitali, sono in grado di assicurare un’adeguata assistenza. E tutti gli altri pazienti ? Si dovranno rivolgere in Ospedale per piccole e grandi urgenze e temo si dovranno rivolgere anche al 118, perché a causa delle distanze e della scarsa viabilità , assicurare un’assistenza in tempi utili diventa prioritario. I Comitati Civici, sostengono l’utilità dei PUNTI DI PRIMO INTERVENTO e Noi con loro. Sempre dalla parte dei diritti e la SALUTE è un Diritto Costituzionale !”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *