banner 728x90
Scena

Una presentazione importante che continua quel percorso iniziato un anno fa: “Lascia stare i santi”, il recentissimo documentario di Gianfranco Pannone e Ambrogio Sparagna, esce in un attraente cofanetto che oltre al film contiene un bellissimo CD di musica popolare con brani dei migliori musicisti italiani del genere, tra i quali naturalmente il grande Sparagna stesso, coautore dell’opera. Completa la confezione un prezioso libretto con i testi citati nel documentario ed una nota di Antonio Pennacchi. E’ un’opera sulla devozione popolare attraverso la musica cantata e ballata che da tempi immemorabili costituisce l’ossatura della sua ritualità, delle sue peculiari forme espressive. Passato e presente della religiosità popolare vengono confrontati in un serrato gioco di rimandi, attraverso le immagini di repertorio dell’Archivio Luce e quelle di oggi, raccolte dagli autori in un viaggio emozionale lungo il Paese. Questo percorso si arricchisce delle illuminanti testimonianze di ricercatori, artisti, intellettuali e scrittori quali Silone, Pasolini, Gramsci, Scotellaro, Soldati, Lomax, De Seta. “Lascia stare i santi” è stato presentato in prima internazionale alla Festa del Cinema di Roma 2017 e ha vinto il Premio Mario Gallo della Cineteca di Calabria Nel corso di una conversazione in libreria illustreranno gli aspetti principali dell’opera uno degli autori, Gianfranco Pannone, il regista Renato Chiocca e la Prof.ssa. Anna Eugenia Morini. Il musicista Bruno Tomassi, zampognaro, allievo di Ambrogio Sparagna eseguirà alcune musiche tradizionali. Interverrà Antonio Pennacchi

banner 728x90