L’approvazione del bando per la Rassegna estiva a Latina

Latina

La Giunta Comunale di Latina, su proposta dell’assessorato della Cultura, ha approvato la delibera per la realizzazione di un calendario di eventi artistico-culturali nell’ambito della Rassegna Estiva che si svolgerà dal primo giugno al 30 settembre. Da lunedì 30 Aprile, è stato pubblicato sul sito del Comune l’Avviso Pubblico per l’acquisizione di proposte culturali per la Rassegna stessa. Anche quest’anno ci saranno delle iniziative sparse per la città e al lido che spazieranno tra musica, teatro, danza, arte, letteratura, enogastronomia e accompagneranno le serate estive della città. Artisti, associazioni e operatori culturali potranno proporre ognuno la propria manifestazione ed essere inseriti nel calendario della stagione 2018. Con l’obiettivo di favorire anche una riacquisizione degli spazi urbani, da vivere quali luoghi di incontro e condivisione, sono stati individuate come location per gli eventi in calendario il museo civico Cambellotti e la sua arena esterna, i giardini del Palazzo comunale, Viale Italia, l’Antiquarium del Procoio a Borgo Sabotino, il Parco Falcone-Borsellino, la Marina di Latina, ma anche piazze e quartieri della città e dei borghi. A tali spazi potranno aggiungersene altri in corso d’opera, a seconda delle specifiche esigenze. Due le grandi novità, come anticipato dall’Assessore alla Cultura Antonella Di Muro nella conferenza stampa: “La previsione di un contributo economico per proposta culturale che potrà variare dai 300 ai 3mila euro, previo esame della Commissione di Valutazione e compilazione della graduatoria. La Commissione, nel controllo dei requisiti, valuterà qualità dei contenuti, congruità, innovazione e capacità di aggregazione tra associazioni proponenti, inoltre presterà particolare attenzione all’accessibilità degli spazi affinché tutti i cittadini possano partecipare agli eventi. Non meno importante è la possibilità, data agli operatori culturali, di prevedere un biglietto d’ingresso all’evento che renda più sostenibili le spese consentendo un pareggio tra entrate e uscite. In quest’ultimo caso i proponenti saranno tenuti al pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico.” Sarà possibile scaricare dal sito del Comune tutti i moduli per la partecipazione all’Avviso. Le proposte andranno presentate entro e non oltre il 20 maggio 2018.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *