L’appello alla donazione del sangue dell’Avis di Latina

Donazione di sangue

Il motto è il seguente: “Non restare in ombra…Dona!”. Questo è lo slogan scelto dall’Avis provinciale di Latina per le donazioni di sangue nel periodo estivo: “Ancora non arrivano notizie sulla siccità ma, dal Centro Regionale Sangue, le comunicazioni relative a un altro liquido essenziale per l’uomo non sono confortanti. Infatti  da diversi giorni abbiamo una grossa carenza di sangue soprattutto dei gruppi zero rh positivo e negativo, tant’è che si stanno già bloccando gli interventi programmati. Come ben sappiamo, il sangue non si può fabbricare in laboratorio e l’estate è di per sé un periodo critico per la donazione, soprattutto per via dell’esodo dei residenti oltre che per i viaggi in Paesi esotici con conseguente sospensione temporanea mentre gli innumerevoli spostamenti aumentano il numero degli incidenti stradali”.Ha dichiarato Emanuele Bragato, presidente dell’Avis comunale di Latina: “E proprio per questo, come lo scorso anno, è stato mutuato lo slogan lanciato dall’Avis provinciale di Latina ‘Non restare in ombra…Dona!’ per ricordare quanto sia importante donare anche e soprattutto in queste settimane visto che il sangue può essere conservato al massimo per 40 giorni”. L’Avis comunale di Latina sarà aperta durante tutta l’estatenelle consuete giornate di raccolta, ossia il lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 7.30 alle 10.30:  “Donare in questo periodo potrebbe essere l’occasione per beneficiare di un ulteriore controllo, per prenotare un elettrocardiogramma in sede, oppure chiedere un consiglio ad un nostro medico prima di partire, magari in un Paese molto lontano oltre a un programma di medicina preventiva che da quest’anno prevede diverse visite specialistiche. Al rientro troverete le vostre analisi nell’apposita sezione del sito www.avislatina.it o sull’App Avisnet, attraverso la quale è possibile anche prenotare la Donazione in Aferesi”.L’associazione ringrazia sin da ora “chi deciderà di non restare in ombra e prima di godersi le meritate vacanze vorrà contribuire con il proprio gesto a garantire il regolare svolgersi dei normali e urgenti interventi ospedalieri da sempre a rischio in questa calda stagione”.  

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *