banner 728x90
Edvige Gioia

Una candidatura portata avanti con energia da parte della candidata civica per la lista Zingaretti l’ex preside e scrittrice di successo Edvige Gioia, la quale ha riportato 849 preferenze personali essendo, come dice lei stessa, “partita da zero, senza una rete di riferimento”. La Gioia che si è molto prodigata durante la campagna elettorale  in incontri con il suo potenziale elettorato, cercando sempre di spiegare l’idea del suo impegno politico e sociale, non è di fatto molto rammaricata di non aver conquistato che il quarto posto in provincia di Latina,  dietro a Gennaro Di Fazio con 1103 voti, Simona D’Alessio con 998 e Luigi Ferdinando Giannini con 966: “Mi sono impegnata con tutte le mie energiae con l’aiuto della mia famiglia e di qualche amico. I risultati non sono stati esaltanti ma va bene così. Mi interessava soprattutto che ce la facesse il presidente Zingaretti, cosa che è avvenuta anche se di stretta misura“. Certamente il ricordo dell’esperienza è qualcosa che comunque rimarrà soprattutto traducendosi nella conoscenza di persone, la stessa Gioia è di questo avviso, tant’è che elle stessa dice: “Ho conosciuto persone di grande spessore umano, culturale e politico nella mia lista civica, in particolare mi riferisco al vice presidente Massimiliano Smeriglio”. C’è il dato politico da analizzare, soprattutto per il centro-sinistra in provincia di Latina, che si è visto scavalcare in fatto di voti anche dai Cinque Stelle, oltre che dal centro-destra con il candidato presidente della Regione Lazio Stefano Parisi, ed il Governatore Zingaretti vincitore in controtendenza con l’andamento nazionale.  Così Edvige Gioia dedica proprio a lui l’ultimo pensiero: “penso che Zingaretti, con la sua grande capacità di unire e di aggregare possa rappresentare un riferimento importante per la rigenerazione del centro-sinistra”.

banner 728x90