Tamponi

Il sindaco di Ardea Mario Savarese, attraverso un post sulla sua pagina Facebook, ha aggironato i cittadini sulla situazione attuale in merito alla diffusione del Covid-19: “Cari concittadini è un compito ingrato il mio, ma avete il diritto di essere informati sull’evoluzione della malattia da coronavirus nel nostro comune. Nell’ultimo mese, ossia nel tempo in cui una persona che ha contratto il virus è tipicamente guarito, abbiamo registrato 178 nuovi contagi che si trovano attualmente in isolamento domiciliare, 7 persone sono state ricoverate in strutture ospedaliere, nessun nuovo decesso. La situazione è tragica ci vede tuttavia ancora tra quei comuni con bassa percentuale di malati in rapporto alla popolazione residente e nel confronto con tutti i comuni limitrofi e del litorale”.“Il numero elevato dei contagi è dovuto al considerevole aumento del numero di tamponi che si stanno effettuando e che mettono alla luce anche i casi asintomatici o di quei casi meno gravi in cui il malato neppure si accorgeva di aver contratto il virus. Il Lazio resta zona gialla e questo c’incoraggia, ma non dobbiamo mollare un istante. Una raccomandazione su tutte: se sospettate di aver contratto la malattia non aspettate un solo istante, fatevi autorizzare dal medico di base e recatevi subito a fare un tampone anche rapido. Sono numerosi i drive-in nel territorio e a giorni speriamo di poterne aprire anche uno ad Ardea. Un contagio scoperto prematuramente può salvare la nostra vita e quella degli altri.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui