Nella giornata del 26 ottobre nella Regione Lazio sono stati eseguiti 19mila tamponi effettuati con 1698 i casi positivi nel Lazio, 16 i decessi, 91 i guariti. Sale il rapporto tra positivi e tamponi. Gli attuali positivi sono 24406, di cui 1599 ricoverati e 158 in terapia intensiva.Sono invece 22649 i pazienti seguiti nel loro domicilio, 1116 i deceduti totali, 10414 i pazienti guariti, mentre il conto complessivo dei casi trattati dall’inizio della pandemia è di 35936. Ha dichiarato l’assessore alla Sanità del Lazio D’Amato: “I ricoveri di questa seconda ondata hanno già superato la quota massima della prima ondata con una ascesa della curva molto repentina. La priorità del sistema sanitario è salvare vite umane”. Nel dettaglio a Roma città: nella Asl Roma 1 sono 323 i casi, tre decessi di pazienti di 77, 85 e 89 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 i contagi sono 468 e si tratta di centoquattro casi con link familiare o contatto di un caso già noto e 106 individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di persone di 60 e 81 anni. Nella Asl Roma 3, 73 casi: uno di rientro dalla Lombardia e altri già isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di pazienti di 51 e 80 anni.  Per quanto riguarda i comuni della provincia romana, nella Asl Roma 1 sono 323 i casi nelle ultime 24h, con tre decessi. Nella Asl Roma 2 sono 468 i nuovi pazienti, 104 con link familiare e 106 individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di cittadini di 60 e 81 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 i casi sono 73, di cui uno di rientro dalla Lombardia e casi isolati a domicilio o con link familiare. Si registrano due decessi di pazienti 51 e 80 anni. Nelle province si registrano 491 casi e sono sei i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Frosinone si registrano 125 pazienti e un decesso. Nella Asl di Viterbo 214 i nuovi contagi, 21 relativi al link della casa di riposo San Raffaele Arcangelo di Bagnoregio, 11 con link al cluster della casa di riposo Myosotis di Bomarzo. Nella Asl di Rieti si registrano 28 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. si registrano quattro decessi di pazienti di 63, 67, 74 e 87 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui