Continuano i contagi nella provincia di Latina, in quanto nella giornata del 29 settembr e si sono registrati 19 nuovi casi di covid. Si registra anche un decesso di un paziente di Cori. Così, sono 432 i contagi totali accertati nel solo mese di settembre nel territorio pontino con 518 persone attualmente positive; numeri che vengono tenuti sotto stretta osservazione dall’Azienda sanitaria locale. Tra i 19 nuovi casi di oggi, 2 sono stati registrati ad Aprilia, uno dei centri osservati speciali di questi giorni nel territorio pontino; 8 quelli accertati a Cisterna. Gli altri sono distribuiti tra i seguenti comuni: Cori (1) Gaeta (1), dtri (2), Latina (3), Maenza (1) di Santi Cosma e Damiano (1). Sono 518 gli attuali positivi in tutto il territorio, con 443 di loro che sono in cura presso il proprio domicilio, mentre 75 sono ricoverati in ospedale. I casi totali riscontrati tra i residenti in provincia da inizio pandemia hanno superato quota 1200 – sono 1208 -, con un indice di prevalenza – vale a dire il numero dei cittadini risultati positivi per 10.000 abitanti – salito a 21. I guariti ad oggi sono 651 – 15 in più nelle utlime 24 ore -, i deceduti 39.La Asl di Latina ricorda che è stata attivata nel comune di Aprilia, in ragione del considerevole aumento di contagi delle ultime settimana, una postazione drive-in straordinaria per effettuare il test rapido per la ricerca del coronavirus. La postazione sarà regolarmente operativa anche nella giornata di domani, mercoledì 30 settembre, presso la sede dell’ex stabilimento Acqua Claudia, con ingresso dalla Pontina, al chilometro 46.600. L’esecuzione di questo test è rivolta a tutti i cittadini, principalmente domiciliati o residenti nel comune, che pur non presentando segni clinici della malattia hanno, per i contatti avuti all’interno della comunità, un rischio aumentato di essere stati contagiati e di essere pertanto attualmente portatori dell’infezione: “Tale test non è rivolto ai cittadini già presi in carico dal dipartimento di prevenzione della Asl in quanto sintomatici o “contatti certi” di soggetti positivi per i quali permangono le modalità di esecuzione di test a cura del Dipartimento quali in essere in tutta l’Azienda”. Altra novità riguarda inoltre l’utenza del capoluogo pontino. Il servizio drive-in di Latina, chiuso nel pomeriggio del 29 settembre , dal 30 settembre sartà trasferito presso la sede dell’ex istituto Sani – Salvemini, in viale le Corbusier 393 a Latina, dove sarà attivo dalle 9. “Al fine di evitare inutili code, tutti i tamponi antigenici rapidi e molecolari dovranno essere prenotati tramite registrazione online utilizzando QR code di seguito riportato, seguendo la procedura di prenotazione riportata sul sito aziendale: www.ausl.latina, oppure digitando il seguente link: https://concorsi.ausl.latina.it/covid19/drivein.jsf”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui