La visita del Comandante Generale delle Capitanerie di Porto Ammiraglio Pettorino in visita a Ponza e Ventotene

Visita Pettorino
Visita Pettorino
Visita Pettorino
Visita Pettorino
Visita Pettorino

Importante visita del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera che ha fatto visita negli uffici Ponza e Ventotene del Compartimento marittimo di Gaeta. L’ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, accompagnato dal Comandante Regionale della Guardia Costiera del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone, partiti da Fiumicino e imbarcato nel porto di Formia dove ha fatto una brevissima visita al Locamare della città,  nel corso delle assemblee di saluto con il personale in forza negli uffici ha avuto modo di esprimere il suo compiacimento per l’attività svolta in contesti territoriali molto complessi e delicati anche per la massiccia presenza di persone che frequentano durante la stagione estiva l’arcipelago Ponziano. In relazione alla presenza continua nell’isola del necessario personale per garantire l’immediata operatività dei mezzi navali della Guardia Costiera, che assicurano 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, i servizi di soccorso e d’emergenza in mare, il Comandante Generale ha constatato gli insufficienti apprestamenti logistici a disposizione dell’Ufficio Marittimo. L’Ammiraglio Pettorino ha incontrato tra gli altri il Sindaco di Ponza Francesco Ferraiuolo, il sindaco di Ventotene Gerardo Santomauro ed i rappresentanti delle altre Forze di Polizia presenti sulle isole. Nel corso dei colloqui con i sindaci l’Ammiraglio ha avuto modo di confrontarsi circa le prime impressioni avute sull’ambito locale, offrendo la consueta disponibilità del Corpo per tutte le esigenze connesse anche alla delicata gestione degli ambiti portuali, invitando i rappresentanti delle comunità locali a farsi parte attiva nell’attuazione degli strumenti di programmazione e pianificazione.

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *