Addetti Croce Rossa
Addetti Croce Rossa

Una polemica innescata dal gruppo “Difendi Formia” riguardo i clochard  che hanno identificato come pericolosi per la sicurezza della città di Formia ha scatenato l’indignazione del commissario della Croce Rossa che ha invitato la stampa e i cittadini, tra cui il sindaco Sandro Bartolomeo, a verificare di persona la situazione di questa struttura voluta proprio dall’Amministrazione Comunale. Le persone che sono venute a visitare il campo si sono rese conto della trasparenza con cui vengono accolte le persone in questa tenda della Solidarietà, ma il compito più importante non è solo dare un ricovero a queste persone e eventualmente un pasto caldo, ma soprattutto ed è stato questo l’obiettivo prefissato, è tentare il reinserimento della società di queste persone che per vari motivi sono stati esclusi dal sistema sociale. Ed i cittadini del Golfo di Gaeta e le telecamere accolti nel villaggio per senza fissa dimora di molo Vespucci hanno potuto constatare con i propri occhi l’operatività e la trasparenza della gestione del comitato locale sud pontino della Croce Rossa Italiana. Il sindaco di Formia Sandro Bartolomeo che, dopo aver visionato la struttura e preso atto del lavoro portato avanti nei primi due mesi, ha annunciato la proroga dell’apertura. Durante la visita ognuno ha potuto prendere atto dei numerosi letti occupati ed ascoltare direttamente dai volontari di C.R.I. e dalle infermiere ausiliarie delle forze armate le vicissitudini affrontate quotidianamente e risolte grazie all’esperienza accumulata in anni di operatività sul campo e corsi professionali all’attivo. Soprattutto gli intervenuti si sono resi conto della complessità delle fasi dell’accoglienza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui