Latina Biz – Servizi Notizie Eventi Informazioni Cultura,Minturno,Musica,Province La trasferta del gruppo Ritmi Briganti in Sardegna

La trasferta del gruppo Ritmi Briganti in Sardegna



Locandina

Silvia Nardelli

Una trasferta importante per un gruppo del Golfo di Gaeta che si esibirà in due concerti di musica popolare: infatti il 24 e il 25 luglio le città di Tempio Pausania (OT) e San Teodoro (OT), ospiteranno Silvia Nardelli con Ritmi Briganti in un concerto di musica popolare tradizionale, “I Racconti”. L’attività concertistica, patrocinata e sostenuta della Regione Lazio, nell’ambito del progetto “Canti, riti e tradizioni”, promosso dall’associazione di promozione sociale San Marco, attiva in ambito regionale e nazionale, sarà presentata in collaborazione con il Coro Gavino Gabriel, organizzatore degli eventi. Il concerto “I Racconti” è un percorso narrativo, espressione delle antiche credenze popolari, con esecuzioni musicali appositamente strutturate per voce, fisarmonica e tamburi a cornice, che descrive avvenimenti storici, della quotidianità popolare, tradizioni e riti dai quali ancor oggi si tramandano parole e frasi che ritroviamo nel linguaggio comune. Il progetto è ideato e curato da Arcangelo Di Micco, uno dei massimi esponenti e attivi nella ricerca in ambito musicale con particolare riferimento alle tradizioni popolari ma anche ai nuovi linguaggi compositivi e nuove tecnologie, attualmente con cattedra presso il Conservatorio Statale di Musica di Potenza. Gli obbiettivi sono la promozione e valorizzazione del patrimonio culturale immateriale legato alle tradizioni musicali popolari con l’attenzione rivolta anche nel rievocare le usanze e i riti attraverso storie, racconti e aneddoti raccolti sull’intero territorio nazionale, in particolare quello della Regione Lazio. Il concerto I Racconti, sarà interpretato per l’occasione da Silvia Nardelli, artista con una brillante carriera musicale, avvicinata allo studio e all’interpretazione della vocalità popolare dopo le diverse lauree specialistiche sia musicali (Canto Lirico e Musica Jazz, entrambe conseguite al Conservatorio Statale di Musica di Campobasso) che di natura didattica ed etnomusicologica (conseguite presso l’Università degli Studi Roma Tre e l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale). Il valore artistico e sociale degli eventi sarà offerto in forma completamente gratuita e vedrà la partecipazione inoltre di artisti sardi come il Coro Gavino Gabriel e il gruppo Cordas et Cannas.

 

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *