Gesù e i discepoli di Emmaus

La terza domenica di Pasqua è quella che notoriamente riporta la testimonianza dei discepoli di Emmaus che hanno incontro il Signore. All’inizio essi non lo hanno riconosciuto, ma poi, nello spezzare il pane con lui a tavola, hanno finalmente compreso che era il maestro, risorto e visibile, volui che riporta la vita dove un tempo non c’era. Lui perdoina quei peccati che in realtà l’uomo ha commesso, è quel sommo avvocato difensore che ci tuitela presso il Padre riscattandoci dopo aver versato il suo sangue per noi. Lo ha detto anche papa Francesco: “Nell’Eucarestia Cristo attua sempre nuovamente iol dono di sé che ha fatto sulla Croce. Tutta la sua vita è un atto di totale condivisione di sé per amore; perciò eglia amva stare con i discepoli e con le persone che aveva modo di conoscere.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui