La Statua di San Michele ad Aprilia illuminata di Rosa

Statua di San Michele

La statua di San Michele è stata illuminata di rosa come simbolo della lotta al tumore al seno. Anche quest’anno l’Amministrazione comunale di Aprilia, raccogliendo l’invito lanciato da Airc, Lilt (sezione di Latina) e Andos di Aprilia, aderisce alla Campagna Nastro Rosa promossa anche dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) illuminando di rosa, nella serata di ieri, la statua di San Michele in piazza Roma. La Campagna Nastro Rosa intende far conoscere l’importanza della prevenzione per combattere il tumore al seno, che ogni anno colpisce circa 50mila donne. Ha spiegato l’Amministrazione: “Negli ultimi anni la ricerca in campo medico ha fatto passi da gigante: oggi la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è aumentata all’87% ed è sensibilmente migliorata la qualità di vita”. Ha commentato l’assessore alle Politiche Sociali, Francesca Barbaliscia: “Crediamo sia importante che un’istituzione come il Comune di Aprilia– sia in prima linea nel diffondere la cultura della prevenzione che è oggi un fattore fondamentale nella lotta contro il tumore al seno.  Il nostro territorio mostra da sempre una spiccata attenzione al tema della lotta al tumore al seno sono diverse, infatti, le associazioni che si occupano di sensibilizzare i cittadini alla prevenzione e al sostegno alla ricerca. Lo scorso anno, tutti i Comuni della Provincia di Latina hanno aderito alla campagna Nastro Rosa, illuminando un proprio monumento.  Il Comune di Aprilia ha promosso, nella scorsa primavera, un convegno sul tema in Sala Consiliare, anche per presentare la Breast Unit, centro di senologia multidisciplinare, istituita presso l’Ospedale civile Santa Maria Goretti e fortemente voluta dalla Direzione dell’Azienda Sanitaria Locale di Latina. L’adesione alla Campagna Nastro Rosa è un piccolo segno che testimonia l’attenzione della Città e la volontà di continuare sostenere prevenzione e ricerca”.

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *