La scuola Caetani di Sermoneta a Ostia per il torneo regionale di scacchi

Scacchi

Una situazione che parte da lontano e che solo in questo momento si stanno raccogliendo i frutti. L’Istituto comprensivo “Donna Lelia Caetani” di Sermoneta, Dirigente Scolastico il Prof. Enzo Mercuri, continua l’importante lavoro educativo attraverso lo “sport della mente” degli scacchi, di cui è referente l’insegnante Lucia Viglianti. Durante quest’anno scolastico, la disciplina sportiva ha conosciuto molti momenti importanti e un’ampia diffusione nei vari plessi dell’Istituto: un corso di formazione di base, a cura della stessa Viglianti, in qualità di Istruttrice Divulgativa Scolastica FSI-CONI, a cui hanno partecipato ben 22 insegnanti di tutti i plessi della scuola, mentre un altro corso sarà svolto dall’Istruttore di Base Giampaolo Torselli, dell’Associazione “Il Dragone” di Latina, in collaborazione con la FSI e il MIUR, a cui parteciperanno 25 insegnanti. Tra dicembre e febbraio, alcuni bambini di scuola primaria e secondaria di primo grado hanno partecipato ad una parte del Progetto E-Twinning, a cura dell’insegnante Cecilia Santoiemma, che ha messo in comunicazione bambini e ragazzi della scuola, con un Istituto Comprensivo di Lucca, una della Polonia e una del Liechtenstein, attraverso gli scacchi giocati on line, in cui gli alunni si sono qualificati secondi dopo la Polonia. Il 17 e il 22 marzo si sono svolti i turni di primaria e secondaria di primo grado del Trofeo provinciale “Scacchi a scuola” (TSS), a cura dell’Associazione Il Dragone e la FSI, curato dal Prof. Maurizio Vaccaro. Per le primarie, le bambine si sono qualificate terze nella squadra femminile, mentre in quello rivolto alla secondaria di primo grado, le squadre femminile e mista categoria Ragazzi si sono qualificati primi, mentre la squadra mista categoria Cadetti, è arrivata terza. Tutte le squadre qualificate (28 alunni) parteciperanno al Torneo regionale, che si terrà ad Ostia il 1 Aprile 2017, presso l’I.C. “Via Mar dei Caraibi”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *