Sarà la scrittrice Nadia Terranova ad aprire la rassegna estiva promossa dall’associazione Fuori Quadro con il patrocinio del Comune di Formia.  L’appuntamento il 27 giugno alle ore 21:00 sulla bellissima terrazza della Torre di Mola. Nadia Terranova, scrittrice amata da ragazzi e adulti con il suo nuovo libro “Come una storia d’amore” (Perrone editore), racconti sulla città di Roma.  Finalista del Premio Strega 2019 con “Addio fantasmi”, Nadia Terranova torna con le storie dai e dei quartieri della città eterna alla ricerca della felicità.. L’unica è raccontarsela come una storia d’amore, Roma, e per farlo si deve partire dalle assenze, dalla mancanza, dai fantasmi. La scommessa dell’identità strepita coi corvi del Pigneto, nella gramigna di una pensilina a Porta Maggiore la mattina di Natale, andando incontro all’età adulta, ride forte nelle lavanderie di quartieri multietnici, sognando l’altrove. Roma, come ogni storia d’amore, necessita di un linguaggio privato che la renda segreta, tua. I personaggi di Terranova sono spezzati, sulla soglia di un cambiamento, congelati in un ricordo. Aspettano di essere liberi, immaginano vite negli occhi degli altri, interrogano l’esistenza in una lingua che non conoscono e scoprono, a volte, che la felicità è un difetto della vista e che, a volte, è necessario perdersi. L’autrice, nata a Messina nasce a Messina nel 1978. Studia alla facoltà di Filosofia della sua città ottenendo il dottorato in storia moderna. Nel 2003 si trasferisce a Roma, dove abita tutt’oggi e dove si dedica alla sua professione di autrice. A partire dal 2012 pubblica cinque libri per ragazzi, fra i quali Bruno. Il bambino che imparò a volare, ispirato alla vita di Bruno Schulz, scrittore ebreo polacco. Nel 2015 viene pubblicato Gli anni al contrario, definito dallo scrittore Roberto Saviano uno dei migliori libri dell’anno e vincitore di numerosi premi quali Bagutta Opera Prima, Brancati, Fiesole, Grotte della Gurfa. Collabora con numerosi blog, riviste, con “La Repubblica” e “Il Foglio”, le sue opere vengono tradotte in Francia, Messico, Spagna, Polonia e Lituania. E’ consigliata la prenotazioni a assfuoriquadro@gmail.com o presso la sede dell’associazione in Via Vitruvio 344.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui